Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiPescara-Chieti. Confindustria approva il documento sulle politica energetica regionale

Pescara-Chieti. Confindustria approva il documento sulle politica energetica regionale

Sezione Energia unificata Confindustria Chieti-Pescara ed il Coordinamento regionale per le politiche energetiche di Confindustria Abruzzo approvano il documento sulla politica energetica regionale. Si sono riuniti in data 8 maggio 2014 il Consiglio della Sezione Energia unificata Confindustria Chieti-Pescara ed il Coordinamento regionale per le politiche energetiche di Confindustria Abruzzo presiedute dal Dr. Gennaro Zecca. Il documento approvato impegna l’azione politica della prossima amministrazione regionale su tre linee di indirizzo: efficienza energetica, sviluppo delle rinnovabili, sfruttamento degli idrocarburi con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di una politica energetica regionale in grado di favorire la crescita imprenditoriale e sociale nel rispetto del territorio e delle sue vocazioni naturali. Sul tema dell’efficienza energetica Confindustria chiede: L.R. che renda obbligatorio il possesso e l’aggiornamento triennale dell’audit energetico (norme UNI) per le aziende che abbiano consumi o fatturato superiore ad una certa soglia e per le aziende obbligate alla nomina dell’energy manager; Fondo rotativo FIRA sul modello del fondo Kyoto per il finanziamento degli investimenti in efficienza energetica; L.R. che preveda premialità per le industrie/aziende che si dotano di un sistema di gestione dell’energia 50001. Sul tema dello sviluppo delle rinnovabili le linee di azione sono tracciate dal DM 15 marzo 2012. Confindustria individua come auspicabili le seguenti azioni:

BIOMASSE.

– Creazione centri di raccolta e vendita delle biomasse agro residuali per assicurare l’approvvigionamento e calmierare il prezzo per i produttori di energia da biomasse;

– Incentivi per la sostituzione delle caldaie e gasolio e Btz ed in generale per installare impianti cogenerativi a biomasse.

– Finanziamenti per realizzazione di interventi di manutenzione sul patrimonio forestale.

SOLARE TERMODINAMICO A CONCENTRAZIONE

– Fondo rotativo FIRA per progetti di integrazione delle riscaldamento con impianti termodinamici a concentrazione:

IDROELETTRICO

– abrogazione delle D.G.R. n. 671 del 24/07/2008 e n. 495 del 14/9/2009.

Confindustria ritiene infine che non si possa prescindere dalla risorse naturali idrocarburi se si vuole cogliere l’obiettivo di raggiungere un mix energetico sostenibile in grado di rispondere ai presenti e futuri fabbisogni energetici. Pertanto chiede di veicolare le royalties incassate dalle compagnie petrolifere a favore dei territori maggiormente interessati dagli insediamenti, dello sviluppo dell’efficienza energetica e delle rinnovabili, della salvaguardia dell’ambiente e per lo sviluppo del turismo. Il Consigliere delegato per le politiche energetiche di Confindustria Abruzzo, Gennaro Zecca, rimarca la totale contrarietà dell’intero sistema confindustriale al blocco delle autorizzazioni per gli impianti eolici e da biomasse previsti dalla recentissima legge regionale del 28 aprile 2014 n.23 (pubblicata sul BURA n.48 del 28 aprile 2014). “Non si capisce – prosegue Gennaro Zecca – come si possa cogliere l’obiettivo regionale imposto dal citato DM 15 marzo 2012, il cui mancato raggiungimento comporta il commissariamento delle politiche energetiche regionali, con previsioni normative di questo tipo dal marcato profilo incostituzionale. La norma ha altresì un impatto diretto su alcuni investimenti in corso ed il blocco ingiustificato degli iter autorizzativi oltre a disincentivare gli investimenti stessi rischia di compromettere il mantenimento dei livelli occupazionali attuali”. Il documento completo è disponibile sul sito web di Confindustria Abruzzo al seguente link: (http://www.confindustria.abruzzo.it/documenti-e-pubblicazioni.html). Per eventuali delucidazioni in merito sono a disposizione Gennaro Zecca (tel.335.7054055) e Gianluca Ravasini (tel. 335.5933523), rispettivamente Presidente e Segretario della Sezione Energia Chieti –Pescara.

Print Friendly, PDF & Email