Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Borgo Marino: aspettiamo le vittime dei crolli? Maurizio Acerbo dice di no

Pescara. Borgo Marino: aspettiamo le vittime dei crolli? Maurizio Acerbo dice di no

Che si dovesse recuperare il Borgo dei Marinai per consegnarlo alla storia (come dice Maurizio Acerbo nell’intervista in video) o abbatterlo perché privo di alcun valore storico (come avrebbero voluto alcuni palazzinari) ormai potrebbe IMPORTARE POCO: nel primo caso risulterebbe assai difficile e costoso per quanto sono ormai mal ridotti i manufatti, nel secondo è invece evidente che non c’è la capacità di convergere su un obiettivo condiviso visto che da tanti anni non si è trovata la quadra per alcun tipo di progetto.

A domanda, la risposta è sempre la stessa: in Comune c’è un progetto che a breve vedrà la luce. State calmi e aspettate.

Il fatto, però, è uno solo: oggi l’area versa in condizioni disastrose ed è inverosimile che nel centro storico di una grande città si debba tollerare tanto degrado. Spazzatura e mura pericolanti offrono uno spettacolo indecoroso quanto pericoloso per chiunque decida di avventurarvisi. E Pescara aspetterebbe i turisti? E con quali carte in mano, con quelle dei progetti?

Nel video siamo sulla parte Sud di via Gobetti, uno degli assi centrali della città, in via delle Marche, sul lato destro in direzione fiume. Dall’altra parte della strada il quartiere dei Pescatori continua ed offre lo stesso spettacolo.

E’ possibile che la Città non sia in grado di pretendere l’esecuzione di quello che ATTUALMENTE è il progetto in lavorazione al Comune? O deve aspettare che anche questo tram passi e si rimetta mano ad un altro progetto ancora con l’esito sempre uguale al precedente e al precedente ancora?

Ci vuole il solito incidente che miete vittime, magari ignari ragazzini che giocano o turisti curiosi, per passare dalle chiacchiere ai fatti? Solite indagini, soliti indagati… film già visti.

Svegliati Pescara, sei una grande città capoluogo o cosa??

Print Friendly, PDF & Email