Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, Berardino Fiorilli: il Borgo Marino è ormai uno scempio e un pericolo

Pescara, Berardino Fiorilli: il Borgo Marino è ormai uno scempio e un pericolo

“In pieno degrado nel centro della città, fa da scenario all’altra parte del medesimo quartiere che versa nelle stessa condizioni: è il Borgo Marino di via Gobetti” – dice Berardino Fiorilli, presidente di Pescara Mi Piace, mentre si guarda intorno nella piazzetta vetusta e abbandonata che si apre alla fine del budello di via delle Marche. Nell’intervista video dice apertamente cosa ne pensa.

Bel palazzetto prossimo al crollo, circondato da altri manufatti anch’essi cadenti, canile, spazzatura e siringhe, improvvisati ed abusivi ricoveri per auto: siamo al lato destro di via Gobetti, alla fine di via Nicola Fabrizi in direzione fiume.
Benvenuti in centro a Pescara.
E’ questa la Città che vogliamo e che l’Abruzzo si aspetta? che si batte il petto perché non ha piani per il turismo?
Ormai da anni immemorabili si parla di piani di riqualificazione ed ogni volta che qualcuno azzarda una protesta la risposta è sempre la stessa: il piano di riqualificazione è pronto. E sicuramente sarà pronto, perché è da dieci anni che lo si sente dire: il punto è che l’area sta sempre peggio e rappresenta pure un pericolo oltre ad essere un insulto per i cittadini.
Come giustamente dice Fiorilli, si tratta di catapecchie che, seppure potevano essere recuperate, ormai sono solo da abbattere per risparmiare non solo denaro ma anche la vita di qualcuno.
Che abbiano o no un valore storico ormai lo hanno perso e non è più tempo per dibattiti inutili.
Sul sito del Comune si legge, in un post della scorsa settimana (17 marzo), che l’area sarà riqualificata insieme al Borgo Marino Sud secondo il progetto elaborato per il Bando delle periferie emanato dalla Presidenza del Consiglio.
Un’altra bufala?

Print Friendly, PDF & Email