Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: “basta campanilismi, sì a provincia con Chieti”

Pescara: “basta campanilismi, sì a provincia con Chieti”

“La costituzione del Consiglio delle Autonomie Locali è un atto fondamentale per poter disporre di un Organismo che, al di sopra di qualunque logica campanilistica, dovrà trovare una soluzione razionale all’applicazione del Decreto della Spending Review che ha imposto il taglio del numero delle Province su scala nazionale.
 Pescara continuerà a difendere l’ipotesi della costituzione della grande provincia Appennino-Adriatica, che veda unite Chieti-Pescara-Teramo, un territorio dalle vaste potenzialità, che impedisca la fuga di molti comuni teramani verso le Marche e, al tempo stesso, riconosca a Pescara quella centralità che non è solo geografica o logistica, ma è naturale e legata alla storia, all’economia e al ruolo istituzionale della città stessa”.
Lo ha detto il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia che ha partecipato, a L’Aquila, alla riunione convocata dal Presidente del Consiglio Nazario Pagano per l’elezione del Consiglio del Cal, ossia il Presidente Del Corvo, il vicepresidente Luciani e il segretario Monticelli.
“Auguro al Cal e al Presidente Del Corvo un buon lavoro – ha detto il sindaco Albore Mascia – tenendo conto del tour de force che dovrà essere compiuto anche a Ferragosto per avere la certezza di disporre, per fine mese, delle prime valutazioni concrete. Poter disporre del Cal significa avere la certezza del superamento dei campanilismi e di poter addivenire a una soluzione razionale della problematica. Continueremo a seguire passo passo lo sviluppo del lavoro svolto dal Cal, mentre stiamo lavorando alla costituzione di un Comitato-Forum che veda la presenza anche degli Ordini professionali e delle Organizzazioni di categoria, per esaminare insieme le possibili ripercussioni della manovra della Spending Review su bilanci e lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email