Ultime Notizie
HomeAgeaInfoPescara. Ance, Sciarra: 46esimo posto nella Riqualificazione del Bando Periferie

Pescara. Ance, Sciarra: 46esimo posto nella Riqualificazione del Bando Periferie

Su 120 progetti approvati del Bando Periferie, Pescara è al 46esimo posto con 65 punti assegnati: non ce la siamo cavata male calcolati i tempi strettissimi ai quali ci eravamo ridotti. Perché se è vero che il bando è uscito tardi ed ha lasciato un margine di pochi giorni per partecipare è altrettanto vero che era atteso da un bel pezzo e che per questo c’era stato tutto il tempo per elaborare progetti anche di grandissima portata.

In Abruzzo sono previsti 9 interventi, di cui 2 a Pescara, 1 a Chieti, 1 a Teramo, 2 ad Avezzano, 1 a Bisenti, 1 a Goriano Sicoli ed 1 a San Salvo – dice Marco Sciarra Presidente dell’Ance Pescara – che saranno finanziati non subito, come nel caso dei 24 Comuni che hanno vinto, ma con la Finanziaria 2017 all’interno della quale sono state individuate le risorse: a primavera dovrebbero arrivare le disponibilità, cerchiamo di essere pronti. CIOÈ, LAVORIAMO FIN DA ORA IN MODO DA SPENDERE SUBITO E NON RISCHIARE RITARDI CHE COSTEREBBERO CARI ALLA CITTÀ.

Soddisfatti?

Sanno tutti quanto l’Ance si sia battuta e combatta ancora a ROMA E A BRUXELLES per la RIGENERAZIONE URBANA: il discorso riqualificazione periferie ci ha visto in prima fila e ci è costato battaglie durissime contro lobby che nutrivano e nutrono interessi contrari. Quindi la risposta è si, ma con la consapevolezza che siamo SOLO ALL’INIZIO DI UN PERCORSO.

Quali sono i progetti autorizzati?

Nei 18 milioni ci sono 1.055.000 per la mobilità ciclabile (completamento rete ciclabile in varie zone); 6.118.000 euro per la viabilità (Tiburtina, San Donato, Via Pantini e PUMS); 6.827.000 euro per la RIQUALIFICAZIONE URBANA (a Zanni, Borgo Marino, Fontanelle, San Donato, Città della Musica e Lungofiume).

I rimanenti 4 milioni sono destinati ad interventi sociali.

Chiaramente tutto è stato fatto in modo conforme al PRG che, lo sappiamo, qui a Pescara avrebbe avuto bisogno di una respirazione bocca a bocca… per cui, costruirci un programma sopra…

Ma siamo contenti così, è andato tutto per il meglio. Adesso dobbiamo essere bravi.

Sono sufficienti le risorse arrivate?

Per iniziare si. E poi teniamo conto che gli interventi progettati arrivano a un monte di investimenti pari a 58 milioni di euro, di cui: 18 milioni in fondi statali, 2.310.000 milioni con risorse comunali, 300.000 euro di fondi Fas e 37.513.984 di risorse private. Insomma, c’è l’effetto moltiplicatore.

Print Friendly, PDF & Email