Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: 4 marzo incontro per Zfu

Pescara: 4 marzo incontro per Zfu

All’indomani del vertice, che si è svolto a Napoli per fare il punto sullo stato di attuazione delle “zone franche urbane”, il consigliere comunale del Pd, Gianluca Fusilli, interviene per cercare di scuotere l’attuale situazione di stallo.

 

 «Venerdì l’associazione 360°Abruzzo Pd ha organizzato un convegno, a Pescara, sul tema “La zona franca urbana c’è, facciamola vivere”. Intendiamo rilanciare un’iniziativa di pressing affinché, nel giro di 15 o 20 giorni al massimo, Pescara possa beneficiare del finanziamento previsto per la zona franca urbana» – dichiara. Grazie alla legge finanziaria 2007, la città abruzzese è una delle 22 aree caratterizzate da un forte disagio del proprio tessuto e, quindi, destinata a ricevere un fondo che possa favorire lo sviluppo economico, sociale e occupazionale. Ma a distanza di anni, la zona franca urbana non è ancora concretamente applicabile a Pescara.
«Ciò che altrove produce dei risultati, da noi è considerato un problema – dice Fusilli -. È per questo che noi del Pd, assieme ad altre forze politiche, chiediamo a Tremonti di considerare i dati positivi della Francia, dove la zona franca urbana ha favorito nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, circa 45 mila unità, e nuove realtà produttive».
«E se la zona franca urbana non è l’unica soluzione da adottare per risolvere la crisi, è di sicuro una delle misure più importanti» – ha concluso Fusilli.
Interviene anche Alfonso Mascitelli, segretario regionale dell’Idv, che aveva lanciato l’allarme già alcuni giorni fa. «Se il serio e reale pericolo di perdere i vantaggi economici della zona franca urbana non rispondesse al vero, come da noi denunciato – dice – per quale motivo i 22 sindaci hanno avuto la necessità e l’urgenza di chiedere un incontro non solo al Ministro per lo sviluppo economico, ma allo stesso Ministro Tremonti che è quello che di fatto ha chiuso i cordoni della borsa»?

Print Friendly, PDF & Email

Condividi