Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: 1,4mln per lavori in provincia su aree artigianali

Pescara: 1,4mln per lavori in provincia su aree artigianali

Prenderanno il via nei prossimi giorni i lavori, già consegnati, di riqualificazione e completamento delle aree industriali e artigianali di Alanno e Manoppello, per un importo pari a un milione e 390 mila euro. Si tratta di interventi finanziati dal 2004 e sbloccati nel 2009 dalla giunta Testa, subito dopo il suo insediamento. E’ stata infatti prima adottata una delibera di Consiglio provinciale e poi sottoscritto un accordo i cui firmatari sono il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, i sindaci di Alanno e Manoppello e il Consorzio per lo sviluppo industriale  dell’area Chieti –Pescara.
 “Con questi lavori (i fondi sono del Docup 2000-2006 – Progetto integrato territoriale della provincia di Pescara e le somme sono state messe a disposizione anche dai due Comuni), si andranno a realizzare infrastrutture propedeutiche allo sviluppo industriale e artigianale, e in un periodo di crisi come quello attuale si tratta davvero di una svolta importante per questa zona” – dicono il presidente Testa e l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Ruggieri insieme al presidente del Consiglio provinciale Giorgio De Luca, che hanno seguito direttamente i vari passaggi dal loro insediamento. I tre sottolineano poi che “di queste opere beneficerà direttamente anche l’interporto per cui gli aspetti positivi dell’intervento sono molteplici”. 
Nel dettaglio, per quanto riguarda l’area industriale di Manoppello compresa tra la Tiburtina e la linea ferroviaria Pescara-Sulmona il progetto da portare avanti contempla la sistemazione della viabilità (con la formazione di una sede stradale larga 7 metri e mezzo), la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione e della rete fognante, oltre alla canalizzazione dei fossi, alla rete idrica e quella per il gas metano. La zona artigianale, invece, tra la Tiburtina Valeria e l’autostrada A25, sarà interessata da opere per gli allacci alla rete idrica e del metano, con il completamento della linea di pubblica illuminazione lungo la strada che porta al nucleo industriale. Rientra nel progetto anche la zona di Manoppello tra la strada provinciale Bivio per Rosciano – Bivio per Santa Maria Arabona e la A25, dove si interverrà sulla sede stradale (anche in questo caso nuovo manto da sette metri e mezzo), sulla pubblica illuminazione, la rete idrica e la rete del gas metano. Interventi corposi anche nella zona industriale di Alanno. In questo caso nel progetto sono inserite opere di manutenzione straordinaria della linea di pubblica illuminazione lungo via del Lavoro, ma anche la creazione di una nuova linea verso la bretella di collegamento alla zona industriale (via Fermi), con il ripristino della segnaletica stradale ormai illeggibile. Sarà rimessa a nuovo poi la stradina che si dirama da via Fermi verso il confine con Rosciano. Sempre via Fermi avrà una pavimentazione bituminosa, marciapiedi e parapetti rimessi a nuovo e gli spazi per i pedoni saranno sistemati anche in via D’Ascanio mentre su via Fiume Pescara si punta a manutenere la viabilità. “Finalmente – commenta Enisio Tocco, consigliere provinciale Pd, ex sindaco e attuale amministratore di Alanno – dopo anni di attesa, siamo arrivati all’assegnazione dei lavori  nella zona industriale Alanno-Manoppello. Si tratta di un cantiere strategico, perché migliorerà la viabilità esistente, che ad oggi versa in condizioni di degrado, attraverso una forte opera di manutenzione. Per ottenere questo risultato io stesso mi sono impegnato in prima persona, coinvolgendo i Comuni di Manoppello e Alanno in modo da reperire i fondi necessari per cofinanziare l’intervento, finanziato per gran parte dalla Comunità Europea, sostituendoci, così, al Consorzio industriale che non aveva risorse da impegnare per la realizzazione di questi lavori. Come sindaci, ci siamo mossi in fretta per non perdere i circa 10milioni di euro di Pit destinati a interventi sulla Val Pescara e, per questo, non posso che ringraziare il sindaco Matarazzo per aver compreso immediatamente l’importanza dell’opera da realizzare e la necessità di recuperare fondi. Un grazie anche alla Provincia di Pescara, per essersi sostituita ai Comuni nell’indire la gara d’appalto. La mia speranza è che questi lavori possano, almeno in parte, garantire alle aziende ricadenti sul territorio di Alanno una maggiore efficienza, indissolubilmente legata ad una maggiore qualità delle infrastrutture”.

Print Friendly, PDF & Email