Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaPer la candidatura a Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria L’Aquila L’Aquila 14 Dicembre 2007

Per la candidatura a Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria L’Aquila L’Aquila 14 Dicembre 2007

La mia elezione sarà nel senso della continuità con la Presidenza precedente: riprendendo il concetto già sviluppato nei giorni scorsi dal Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Abruzzo, nonché Presidente uscente dei Giovani Imprenditori di Confindustria  L’Aquila, Fabio Spinosa Pingue, della costituzione di un gruppo unico Pescara, Chieti, L’Aquila e Teramo, lavoreremo fortemente su questo progetto perché va nella direzione della più ampia modernizzazione del nostro sistema.

Personalmente ritengo che la partecipazione alla vita del gruppo rappresenta per un Giovane Imprenditore un percorso di arricchimento nella propria maturazione professionale, oltre che un’occasione di incontro e di conoscenza con realtà diverse nella logica di una sempre maggiore consapevolezza del ruolo sociale dell’impresa. Il gruppo Giovani, in quanto portatore di un sistema di idee e di valori, è espressione di un’imprenditoria consapevole del proprio ruolo, orientata ed aperta al nuovo, impegnata ad incoraggiare il diffondersi di qualsiasi iniziativa che possa portare alla nascita di nuovi soggetti imprenditoriali e ad uno sviluppo autentico.

Ed è proprio in funzione di questo atteggiamento che noi Giovani Imprenditori abbiamo acquisito, nel tempo, autorevolezza ed abbiamo potuto incidere nella società civile e nell’opinione pubblica.

Il programma della mia Presidenza si propone di:

1)    Essere interlocutori di supporto e di stimolo nei confronti di Confindustria L’Aquila con apporto di idee ed azione;

2)     Promuovere collegamenti con gli organismi associativi dei Giovani Imprenditori a livello nazionale, partecipando alle Commissioni Nazionali dei Giovani Imprenditori di Confindustria: Economia e Finanza, Internazionalizzazione e competitività delle imprese, Rapporti Esterni ed Education, Rapporti interni, Comitato per le relazioni istituzionale e lo Yes, Comitato per le Politiche industriali e le politiche sociali, Comitato per l’energia e l’ambiente;

3)    diffondere nel nostro territorio gli spunti e le linee politiche del nostro movimento nazionale:

  • promuovere la diffusione della cultura d’impresa come fondamentale fattore di sviluppo della società: noi come territoriale, già da anni collaboriamo con il sistema dell’istruzione superiore,  attraverso il Progetto 30 Ore, per la progettazione e l’esecuzione di attività formative di vario tipo, in quanto riteniamo che la formazione scolastica sia un punto cardine per lo sviluppo del Sistema Italia: per il mondo delle aziende la centralità della risorsa umana e le problematiche connesse alla sua formazione costituiscono principi chiave per guardare al futuro con il necessario ottimismo. Se consideriamo il successo che l’implementazione che queste attività hanno avuto in questi anni, possiamo a buon diritto concludere che gli imprenditori italiani hanno già da tempo piena consapevolezza che i giovani costituiscono un “capitale” del paese e che la loro preparazione all’inserimento professionale è un compito irrinunciabile in cui l’impresa è chiamata a svolgere un ruolo sempre più rilevante;
  • promuovere i principi della libera iniziativa e della libera concorrenza nelle attività imprenditoriali, in un contesto di regole chiare, di un mercato trasparente e di pari opportunità di competere per i soggetti economici. Occorrono riforme importanti e coraggiose per consentire alle imprese di competere in un mercato globale: riduzione dei costi della politica con il progressivo inserimento della meritocrazia nel lavoro pubblico, dobbiamo perseguire l’eccellenza in tutti i settori ; un sistema fiscale incentivante per le attività produttive attraverso la riduzione dell’ IRAP e del cuneo fiscale; liberalizzazioni; riduzione della burocrazia, attraverso la semplificazione amministrativa,
  • promuovere il valore sociale del ruolo dell’imprenditore e l’assunzione di responsabilità che ne deriva, presupposto di fondo dell’approccio al mercato e alla società; la creazione di valore delle nostre aziende è estesa a tutti gli interlocutori dell’impresa, come fattore di benessere per l’intera collettività. Il nostro impegno deve essere quello di promuovere un’impresa del valore e dei valori: l’impresa è centro di interessi generali, è il motore portante di sviluppo e di benessere per l’intero Paese;
  • promuovere il dibattito positivo e dialettico, sia all’interno del sistema delle imprese, sia al suo esterno attraverso il coinvolgimento degli imprenditori ma anche e soprattutto delle istituzioni politiche, sociali ed economiche. Il nostro impegno sarà focalizzato soprattutto sulla capacità progettuale ed operativa per poter affrontare le complesse e rischiose sfide che i mercati impongono alle nostre imprese. In questo senso auspico un rinnovato rapporto di collaborazione tra imprese, giovani, sistema bancario e finanziario, mondo politico ed istituzionale per poter trasformare in fatti concreti le nostre intenzioni, fungendo da stimolo d’innovazione di fronte alla politica ed alle istituzioni .In questa direzione cercheremo di impostare e rafforzare la rete di sinergie con il Sistema e con le più alte istituzioni di riferimento per contribuire a rimuovere le barriere che ancora oggi nel nostro territorio ostacolano la crescita delle nostre aziende, per contribuire a far emergere un sistema industriale più solido.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiudo queste mie dichiarazioni programmatiche riassumendo la “VISION” dei Giovani Imprenditori, il nostro impegno come imprenditori e come soggetti civili:

“ Vogliamo costruire alleanze con la società per promuovere la crescita economica e lo sviluppo civile. Proponiamo progetti ed azioni per diffondere la cultura d’impresa e del mercato, elementi centrali per la modernizzazione del Paese.

Vogliamo contribuire a creare un nuovo modello di capitalismo che valorizzi le energie imprenditoriali diffuse e che coniughi l’interesse dell’impresa con quello del Paese.

Vogliamo essere laboratori odi idee e strategie per una Confindustria rinnovata e più incisiva.

Una Confindustria capace  di rappresentare e tutelare adeguatamente le imprese e portatrice di una forte progettualità di lungo periodo”.

**********

 

 

 

 

CURRICULUM VITAE

 

DATI PERSONALI:

COGNOME:              Rossi

NOME:                      Alessandra

INDIRIZZO:              Via N.Strampelli,5 – 67016 Paganica (AQ)

TELEFONO:             0862 – 68790 op. 348-3654387     e-mail:           sportland@virgilio.it

STATO CIVILE:       Coniugata

NAZIONALITA’:      Italiana

DATA DI NASCITA: 07.10.1973

LUOGO DI NASCITA: L’Aquila

            C.F                             :           RSS LSN 73 R47 A345 R

 

TITOLI DI STUDIO:

1991/1992 Diploma di Maturità Classica conseguito presso Ist. “Domenico Cotugno” di L’Aquila con votazione 42/60.

 

1997/1998 Diploma di Laurea in Economia e Commercio conseguito presso L’Università degli Studi di L’Aquila con votazione 110/110, con una tesi sperimentale dal titolo “Il ruolo dei DSS (Decision Support Systems) nella Programmazione e nel Controllo”. Relatore Chiar.mo Prof. Bertella Vittorio. Correlatori Chiar.ma Prof.sa Mori Margherita; Chiar.mo Dott. Di Chio Paolo.

 

CORSI DI FORMAZIONE:

Attestato di partecipazione al progetto di formazione per imprenditori, dirigenti e tecnici di piccole e medie imprese sulle “Tecniche e problematiche per la gestione dell’impresa industriale”.

 

Attestato di partecipazione al corso di formazione sulla “Contabilità Generale – Iva – Stesura di bilancio”.

 

LINGUE STRANIERE:

Buona conoscenza della lingua inglese .

CONOSCENZE INFORMATICHE:

Buone capacità d’uso delle tecnologie informatiche di videoscrittura (Word, Write, etc…) , foglio di calcolo (Excel) e di Internet.

 

Buona conoscenza dei programmi informatici di Contabilità Generale e di Contabilità Industriale: SPIGA e MULTI/GAMMA.

 

ESPERIENZE LAVORATIVE:

–                     Responsabile Amministrativo della Markedil S.a.s., con  sede in Via Santa Croce,24 – 67016 Paganica (AQ) e della Rossi Costruzioni S.r.l. con sede in Via Santa Croce,23 – 67016 Paganica (AQ);

–                     Amministratore Unico, nonché socio, della Sportland S.r.l., con sede in Barisciano, Via Colle Cavio,2;

–                     Vicepresidente del gruppo Giovani Imprenditori di L’Aquila;

–                     Collaboratrice presso la Facoltà di Economia dell’Università dell’Aquila alla Cattedra di Programmazione e Controllo ed Economia Aziendale dal 1998;

–                     Contratto integrativo presso il Diploma Universitario di Sulmona in Economia e Gestione dei Servizi Turistici alla Cattedra di Economia Aziendale dal 1999;

–                     Tutor della Fondazione Ig Students per gli anni 2000-2001 e 2001 – 2002;

–                     Abilitazione per la professione da Dottore Commercialista.

–                     Direttore Amministrativo del Gruppo SPORTLAND APPALTI S.P.A. dal 20 Novembre 2007

–                     Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Coinfindustria L’Aquila dal 14 Dicembre 2007

–                     Membro della Commissione Education di Confindustria Nazionale dal 2002.

 

 

La sottoscritta dichiara in base alla legge 675 del 1996, di autorizzarvi al trattamento  dei dati da me inviati.

                                                                                  IN FEDE

                                                                                  Rossi Alessandra

 

*********+

 

PROFILO AZIENDALE DELLA SPORTLAND APPALTI S.P.A.

 

 

 

Il gruppo è nato grazie all’idea ed  all’ iniziativa del Sig. Rossi Sergio che, forte dell’esperienza diretta come dirigente commerciale di un gruppo industriale affermato sul territorio aquilano, decide di intraprendere l’attività imprenditoriale in proprio con l’obiettivo di creare un’azienda capace di rispondere al meglio alle manifestate esigenze del mercato dell’arredo urbano e di piccoli prefabbricati.

Nel 1987 ha fondato la MARKEDIL S.a.s. Nata ,inizialmente, come società di commercializzazione di elementi di arredo urbano, ha, successivamente, ampliato il proprio mercato entrando nel settore edilizio con la Cat. OG1.

La Società Sportland SRL nasce nel 1991 e svolge attività di produzione e commercializzazione di strutture prefabbricate in legno e cemento, arredo urbano e parchi gioco, chioschi, edicole e piccole strutture metalliche.

La posizione strategica dell’Azienda e la sua centralità geografica, posizionata nel Comune di Barisciano, a pochi chilometri dalla città dell’Aquila, permette di usufruire dei notevoli vantaggi ed economie derivanti anche dal fatto di essere ubicata lungo la S.S.17, importante via di comunicazione che collega l’Abruzzo interno alla costa Adriatica.

Le strategie che hanno indirizzato le scelte della Società sono da sempre volte alla ricerca di nuovi prodotti caratterizzati da elementi di unicità nel rispetto dei più severi standard qualitativi e di durata.

Nel 1994, sempre su inziativa del Sig.Rossi, nasce la ROSSI COSTRUZIONI S.R.L., che opera prevalentemente nel settore dell’edilizia civile ed industriale .

 A seguito della riorganizzazione del gruppo societario, con l’ingresso di tre nuovi soci,nonché figli del Sig.Rossi,  Alessandra, Enrico e Fabrizio, le aziende hanno potuto mettere in atto nuove strategie aziendali di crescita e contemporanea riduzione dei costi.

E’ nata così nel Novembre 2007 la SPORTLAND APPALTI S.P.A., con un capitale sociale di € 300.000,00 (interamente versati), che ha rilevato il  ramo d’azienda degli appalti pubblici delle altre due società, Rossi Costruzioni e Markedil S.a.s. Attualmente la società opera  nel Nucleo Industriale di Barisciano (AQ), utilizzando una superficie complessiva di mq. 5000 di cui mq. 1800 coperti suddivisi in zona produzione, uffici, show room e magazzini. Occupa circa 20 addetti.

Associata a Confindustria L’Aquila, di cui la figlia Alessandra è Presidente del gruppo Giovani, la società risulta essere ben addentrata e conosciuta nel proprio ambito territoriale e nelle Regioni limitrofe del Centro- Nord (Lazio, Marche,Lombardia, etc.),  lavorando per conto sia di Enti pubblici quali: Comuni, Province, Comunità Montane ed Aziende municipalizzate, che privati con buoni risultati e buona visibilità sul territorio, anche grazie all’attenta politica commerciale e promozionale posta in essere dal Direttore Commerciale.

La SPORTLAND APPALTI S.P.A. è qualificata SOA per le categorie:

OG1    Edifici civili ed industriali, Classifica IV;

OS18   Componenti strutturali in acciaio metallo, Classifica II;

OS32   Strutture in legno, Classifica II;

OS24   Verde e arredo urbano, Classifica I.

La società è cerificata in qualità di sistema UNI EN ISO 9001:2000.

La Markedil S.a.S., inoltre, è proprietaria di una struttura ricettiva, sita in località Antrodoco (RI), Via delle Terme, composta da:

a)    un immobile costituito da un fabbricato ad uso bar- pub- ristorante- pizzeria suddiviso in ingresso, 2 saloni, cucina, magazzino, servizi igienici;

b)    impianti sportivi costituiti da n.1 campo calcetto regolamentare in erba sintetica ed illuminazione notturna; n.1 piscina all’ aperto con illuminazione notturna; n.1 laghetto per pesca sportiva, spogliatoi completi di n.6 docce, n,2 water, n,2 lavabi doppi, n,4 panche spogliatoio.

Ad inizio 2008 si è avviata l’operazione di fusione per incorporazione della Markedil da parte dell Sportland Appalti con l’obiettivo di raggiungere la mission aziendale ed attuare, così, le strategie che hanno da sempre contraddistinto le scelte degli attuali soci, strategie che sono state e sono tutt’oggi:

 

–         l’unicità e la qualità della produzione e dei processi

–         la grande esperienza maturata nel settore

–         profonda conoscenza del mercato

–         la customer satisfaction

–          

La Sportland Appalti S.p.A., nella sua vision, oltre il proseguimento dell’attività principale,  prevede di effettuare un programma di investimenti immobiliari per un importo complessivo di Euro  1.941.000,00

Il programma di investimento consiste nella realizzazione di:

 

  1. 1.      Residence Valleverde – Comune dell’Aquila – Fraz.Paganica Via del Cinema

L’investimento riguarda la realizzazione di alloggi residenziali, commerciali, direzionali e parcheggi. Si stima una quota di investimento pari ad Euro 1.941.000,00. L’intervento risulta così suddiviso:

Piano terra:           n.1 locale commerciale e annessi parcheggi

                                   n.1 ufficio direzionale

                                   n.1 appartamento da mq.80

                                   n.2 appartamenti da mq.35

1° piano:                 n.4 appartamenti da mq.95/cad.

                                   n.1 appartamento da mq.80

                                   n.1 appartamento da mq.40

2° piano:                 n.4 appartamenti da mq.95/cad.

                                   n.1 appartamento da mq.80

                                   n.1 appartamento da mq.40

 

L’intervento edilizio proposto dalla Sportland S.r.l. prevede la ristrutturazione ai fini residenziali con sperimentazione di nuovi materiali e tecniche costruttive, con elementi di bio-architettura e per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

 

¨       MATERIALI NATURALI E SEMPLICI, ECOCOMPATIBILI

 

Legno, pietra locale, ceramiche, terrecotte, mattoni a facciavista, vernici ad acqua intonaci e rivestimenti a base di silicati e fibre di carbonio, malte naturali e colorate, pannelli di sughero, lana di roccia tipo Rokwool, materassino anticalpestio in lino tipo Acustik, guaine traspiranti antipolvere, barriere vapore con feltro ecofren, pannelli extraporosi in fibre di legno.

 

¨       TECNICHE COSTRUTTIVE CON ELEMENTI DI BIO-ARCHITETTURA PER RISPARMIO ENERGETICO E BENESSERE NELL’ABITAZIONE:

 

  • Impianti di aspirazione e di ventilazione;
  • Impianti idrici e di riscaldamento a pavimento;
  • Vetrate a taglio termico e giunto aperto;
  • Schermature da elettrosuono con intonaci esterni in fibra di carbonio, malte naturali, pavimenti e sottopavimenti;
  • Miscelatori aria/acqua con ionizzatore per riequilibrio delle cariche elettrostatiche ed elettromagnetiche;
  • Tetti a copertura ventilata con legno a vista;
  • Pareti traspiranti termoisolante a 2 strati e a cappotto termico.

 

¨       ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE IN BASE ALLA LEGGE N. 13/1989

 

L’accesso al fabbricato al piano terra sarà privo di ogni tipo di gradini. L’accesso alla zona parcheggi avverrà tramite rampa con pendenza inferiore all’ 8%. Tutte le aperture e porte di accesso condominiali saranno di larghezza superiore a 90 cm.

La cabina ascensore sarà attrezzata per l’uso a persone disabili (suoni o display) con fermata su tutti i livelli del fabbricato.

Le scale saranno dotate di idonei corrimano e gradini con altezza inferiore a 18 cm. per persone anziane e con difficoltà di deambulazione….

L’area esterna attrezzata a verde sarà dotata di scivoli e rampe per disabili e segnalatori acustici.

 

 

Di seguito si riporta un modello finanziario previsionale dell’investimento

 

MODELLO PREVISIONALE

Riepilogo investimenti “RESIDENCE VALLEVERDE”

 

Categoria

Voci di Spesa

Totale Euro

 

Residence Valleverde

 

 

 Immobile esistente mq.1270

    460.000,00 

 

Costo di ristrutturazione

 1.200.000,00

 

Spese tecniche e di progettazione

    281.000,00

 TOTALE

 

1.941.000,00

 

 

 

 

 

Come da tabella, l’investimento risulta essere pari ad euro         1.941.000,00

Per fronteggiare tale investimento, la società Sportland intende ricorrere ad un finanziamento pari a € 1.200.000,00  finalizzato a fornire un adeguato equity di progetto e ad apporti di  capitale da parte dei soci, in attesa del ritorno finanziario dell’ investimento suddetto che si prevede sarà così realizzato:

 

DATI ECONOMICI PREVISIONALI “RESIDENCE VALLEVERDE

 

 

Descrizione

2007

2008

2009

2010

RICAVI OPERATIVI:

vendita appartamenti

 

416.000,00

1.177.000,00

1.177.000,00

COSTI OPERATIVI:

immobile esistente

costo di ristrutturazione e spese di progettazione

 

360.000,00

296.000,00

 

100.000,00

 

592.500,00

 

 

 

592.500,00

 

 

CASH FLOW

 

-656.000,00

 

-276.500,00

 

+584.500,00

 

+ 1.177.000,00

 

 

 

DATI ECONOMICI PREVISIONALI A COSTI FISSI E VARIABILI

 

 

 

 

 

Descrizione

 

2007

 

2008

 

2009

 

2010

 

RICAVI OPERATIVI:

vendita appartamenti

 

 

 

416.000,00

 

 

1.177.000,00

 

 

1.177.000,00

 

COSTI OPERATIVI FISSI:

immobile esistente

spese di progettazione

 

 

 

460.000,00

 

  281.000,00

 

 

 

COSTI OPERATIVI VARIABILI:

Consumi                    

 

Costo del lavoro   

 

Spese di produzione                          

 

 

23.646,58

 

 

 

 

2.021,06

 

 

220.332,36

 

 

   25.200,00

 

 

 

 

65.780,00

 

 

386.020,00

 

 

      25.200,00

 

 

 

 

65.780,00

 

 

 386.020,00

 

 

TOTALE COSTI FISSI

 

741.000,00

 

 

 

 

TOTALE COSTI VARIABILI

 

246.000,00

 

477.000,00

 

477.000,00

 

 

La vendita degli appartamenti è prevista a partire da Giugno 2008.

La tabella su esposta è stata realizzata per evidenziare il punto di pareggio (break even point) in termini di fatturato dell’intero investimento. Tale punto di pareggio  indica a quale livello di fatturato l’investimento raggiunge l’equilibrio economico, ossia la coincidenza tra i ricavi totali ed i costi totali.

 

 

BREAK EVEN POINT:

 

COSTI FISSI/ 1- (CV/RT)      =          741.000,00/1-(1.200.000,00/2.770.000) = 1.300.000,00

 

 

DIETRO L’IMPRESA

Il ruolo dinamico dei giovani imprenditori aquilani nelle parole della loro Presidente

 

Seppure il termine in sé suggerisce individualità, il nuovo linguaggio dei giovani lavoratori autonomi della zona aquilana (e abruzzese) assegna alla parola “impresa” un carico valoriale denso di relazioni: con gli industriali più adulti, con i coetanei che affrontano la loro stessa realtà in altre aree del Paese e, con migliorative implicazioni, con l’intero tessuto sociale. La nuova Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria L’Aquila, Alessandra Rossi, mostra il suo pensiero programmatico riguardo l’indirizzo auspicato per ciascuna realtà da lei affrontata.

 

Una donna a capo dei Giovani Imprenditori, una Presidenza che, come Lei stessa ha affermato, vuole inscriversi nella logica di chi l’ha preceduta (Fabio Spinosa Pingue), accostandosi così alle altre province abruzzesi. Per Alessandra Rossi qual è l’intima ragion d’essere dell’impresa?

Il concetto di impresa sottintende un complesso apparato, in cui trovano posto sistemi di valori e di idee che annoverano tra i fini principali quelli di costituire un riferimento economico e culturale, ben riconoscibile, per la società, e di rendersi parte integrante del processo di crescita di tutto un Paese. È innegabile che l’impresa sia un centro di interessi generali, che riesce a caricare su di sé l’onere di sviluppare e mantenere il livello di benessere di una nazione. L’imprenditore deve essere consapevole del ruolo che riveste. La sua è una responsabilità sociale. E, dovendo essere aperto al nuovo, è importante che verso questo orienti la sua attività, capace di riconoscere e sostenere  iniziative meritevoli di essere sviluppate. Nella nostra vision affermiamo: “Vogliamo costruire alleanze con la società per promuovere la crescita economica e lo sviluppo civile. Proponiamo progetti ed azioni per diffondere la cultura d’impresa e del mercato, elementi centrali per la modernizzazione del Paese”.

È una responsabilità notevole…Con chi ci si relaziona, e in che modo, per poter svolgere in maniera proficua questo ruolo?

Per noi la dialettica politica è fondamentale. Bisogna muoversi su più fronti, di necessità. Confrontarci con gli organismi associativi dei Giovani Imprenditori a livello nazionale, partecipare alle Commissioni Nazionali dei Giovani Imprenditori di Confindustria, essere di stimolo e di supporto nel dialogo, costante, con Confindustria L’Aquila. O ancora riportare nella nostra realtà territoriale gli spunti politici del Movimento Nazionale, assegnando un ruolo decisivo alla formazione scolastica…il capitale umano, la sua educazione e il suo percorso culturale, sono, infatti, al cuore stesso dell’impresa.

Quale tipo di realtà imprenditoriale Lei auspica?

Mi auguro una realtà che veda grande collaborazione tra imprese, giovani, sistema bancario e finanziario, mondo politico ed istituzionale. Vogliamo rimuovere le barriere che ostacolano la crescita delle nostre aziende e far emergere un sistema industriale più solido.

Come ottenere questo risultato?

Innanzitutto promuovendo libera iniziativa e libera concorrenza; inoltre bisogna permettere alle imprese di competere in un mercato globale, e questo comporta riforme, regole chiare, trasparenti, una vera meritocrazia nel lavoro pubblico e, soprattutto, la volontà di voler perseguire l’eccellenza in ogni settore.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi