Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPenne: è di un architetto romano progetto per piazza Luca da Penne

Penne: è di un architetto romano progetto per piazza Luca da Penne

E’ dell’architetto romano Ludovico Micara il progetto vincitore del concorso nazionale per la riqualificazione di Piazza Luca da Penne. La commissione giudicatrice, presieduta dall’ingegnere comunale Piero Antonacci, attuale dirigente comunale dell’area tecnica, dal responsabile del settore urbanistica, Giuseppe De Sanctis, e da tre esperti esterni, Giuseppe Barbieri, professore della facoltà di architettura dell’università D’Annunzio di Pescara, Claudio Ciofani, della soprintendenza ai beni ambientali d’Abruzzo, e Pierluigi Della Valle, indicato dalla Provincia di Pescara, ha espresso la propria scelta qualche giorno fa, giudicando il progetto dell’architetto romano come la migliore sintesi tra antico e moderno. Due pennesi, invece, Walter Silvani e Marco Costantini, sono arrivati al secondo e terzo posto.

Come previsto dal bando concorsuale promosso nel marzo 2010 dalla passata amministrazione Di Marcoberardino, al primo classifcato spetterà anche un premio di 5000 euro, mentre al secondo e al terzo toccheranno 2000 e 1000.Piazza Luca da Penne, scelto il progetto vincitore per la riqualificazione
„A breve, così hanno fatto sapere dall’amministrazione, nel corso di una manifestazione pubblica, avverrà la premiazione e la presentazione del progetto vincente. Il passo decisivo verso la nuova piazza, però, sarà quello di redigere il progetto esecutivo. Sarà fondamentale capire quando far partire il cantiere ma, soprattutto, considerato che la copertura finanziaria esiste grazie ad un mutuo del 2010 da 850 mila euro, come gestire i pagamenti che inciderebbero negativamente sul patto di stabilità dell’ente. In tanto sui sociale, Facebook in primis, impazza la polemica tra pennesi doc e turisti del capoluogo vestino. Secondo molti l’idea progettuale scelta non rappresenterebbe al meglio la storicità e le antiche caratteristiche della città vestina.“

Print Friendly, PDF & Email