Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaPavind, Tirimacco: “Trasparenza e lavoro alle imprese locali: solo così la ricostruzione sarà etica”

Pavind, Tirimacco: “Trasparenza e lavoro alle imprese locali: solo così la ricostruzione sarà etica”

Pavind

Pavind

Nulla si crea, nulla si distrugge: tutto si trasforma. E’ il claim di Pavind, azienda di Sulmona nata nel 1987 e che da subito ha riservato una particolare attenzione all’ambiente. Una realtà solida, sicura e in continua espansione, che mette a disposizione di pubblico e privato il proprio know-how in vari settori, prevalentemente ambientali.

Dal noleggio cassoni alla bonifica amianto, dalla selezione del multimateriale al trattamento macerie, Pavind ha tre sedi: a Sulmona, l’Aquila e Pescara. Alla prima partecipazione al Salone della Ricostruzione, Marco Tirimacco, responsabile tecnico, parla ad Agea delle attività svolte.


Perchè avete deciso di venire al Salone della Ricostruzione?

Siamo un marchio conosciuto e già riconosciuto sul territorio: non abbiamo bisogno di partecipare per pubblicità. Ci ha fatto piacere venire qui per sostenere questa iniziativa del Salone e la città dell’Aquila: una motivazione che definirei etica. Abbiamo lavorato sull’Aquila ed è giusto restituire sul territorio una parte di quanto abbiamo avuto l’occasione di cogliere.

Il vostro lavoro sull’Aquila come si è concretizzato?

Noi ci occupiamo di ambiente e rifiuti e la ricostruzione va di pari passo con queste tematiche. Per noi è importantissima la trasparenza anche in nome dell’etica di cui le parlavo prima: in diversi momenti della ricostruzione, a partire dallo smaltimento iniziale delle macerie, si è avuta l’impressione che la trasparenza non fosse totale da parte di aziende non abruzzesi. Faccio riferimento in particolar modo al tema della tracciabilità.
Noi teniamo a questo territorio perchè è anche il nostro: il ciclo di recupero dei rifiuti deve essere il più chiaro e trasparente possibile.
Come la ricostruzione, così anche la gestione dei rifiuti dovrebbe essere legata ad imprese del territorio che sentono addosso maggiormente la responsabilità delle proprie azioni.

Print Friendly, PDF & Email