Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiOrtona. Senologia ospedale, assessore regionale al Bilancio: ci batteremo affinché resti centro eccellenza

Ortona. Senologia ospedale, assessore regionale al Bilancio: ci batteremo affinché resti centro eccellenza

“Ci batteremo come politici perche’ il centro di senologia dell’Ospedale di Ortona resti centro di eccellenza regionale e nazionale e non perda niente del vantaggio che ha conquistato sul campo della ricerca e della competenza”. L’assessore al Bilancio, Carlo Masci, entra con una posizione “netta e chiara della politica su una vicenda che tocca profonde sensibilita’ e che per nessuna ragione deve minare la fiducia di tante donne nei professionisti e nelle strutture della loro regione”. “Qui – spiega Masci – va cercata una soluzione in linea con un centro che opera il 65 per cento delle patologie tumorali al seno in tutta la regione e non solo perche’, in certi casi, la forma e’ sostanza”. Ancora l’assessore: “Ci rendiamo conto che le scelte gestionali debbono essere rispondenti alle norme nazionali che impongono parametri stringenti anche sul tetto dei primariati, ma sono convinto che una soluzione si puo’ trovare facendo tutti uno sforzo di buon senso, quando in gioco ci sono strutture che consentono all’Abruzzo di uscire dal guado della periferia mentre tutto il resto del mondo va avanti”. Masci ricorda che “fin dall’inizio, alla durezza dei passaggi legati al risanamento dei conti in sanita’, abbiamo voluto corrispondere al territorio una razionalizzazione dei servizi nell’ottica della qualita’ e del soddisfacimento della domanda di cura dei cittadini abruzzesi. In questo ragionamento, c’e’ il perseguimento reale della diffusione delle eccellenze e della piu’ ampia copertura dei servizi sanitari di buon livello”. “Questa logica – conclude l’assessore – non deve venire meno. La politica, in circostanze come questa, ha il dovere di cercare una mediazione affinche’ si tutelino la donne che hanno creduto e che credono nei professionisti della loro regione, per ristorarle dello svantaggio della malattia con la possibilita’ di cure nella loro regione, tra i loro affetti”.

Print Friendly, PDF & Email