Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiOrtona. Adriatico, sulla Cavour accordo tra Regione e Marina Militare

Ortona. Adriatico, sulla Cavour accordo tra Regione e Marina Militare

Nell’inusuale luogo dell’hangar della portaerei Cavour, ammiraglia della Marina militare italiana, ormeggiata nella rada del porto di Ortona, il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, e il Capo di Stato maggiore, ammiraglio Giuseppe De Giorgi, hanno siglato un accordo di collaborazione. Sono almeno 16 i punti interesse che saranno oggetto di comuni azioni. Si va dallo sviluppo di progetti per la rigenerazione di ambiti urbani ed extraurbani al potenziamento delle infrastrutture e della tecnologia supporto della logistica in ambiti portuali. Ancora: studio e sviluppo di sistemi per la sorveglianza e l’intrusione portuale, gestione degli impatti delle variazioni climatiche delle marre, sistemi per ridurre le emissioni inquinanti, strategie per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, tutela e sorveglianza dei siti archeologici sottomarini, progetti di ricerca in riferimento ai fondi comunitari. Ma e’ soprattutto il tema dello sviluppo dell’Adriatico nella sua totalita’, nel quadro piu’ generale dell’Euroregione Adriatico-Jonico, che l’accordo di collaborazione intende operare, cosi’ come e’ stato ampiamente spiegato anche dall’ammiraglio De Giorgi. De Giorgi ha definito l’accordo una collaborazione strategica di ampia portata, in considerazione della posizione dell’Abruzzo in Adriatico, fronte sul quale si confrontera’ l’Italia nel prossimo ventennio. Un’iniziativa che sara’ presa a modello, come ha rivelato lo steso ammiraglio, per future iniziative con altre regioni. Il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, non ha nascosto la sua commozione ed ha ringraziato la Marina militare italiana, segnatamente il Capo di stato maggiore, per aver “raccolto subito l’entusiasmo della nostra ricerca di un confronto per iniziative che consentiranno all’Abruzzo e al suo mare di coltivare un’esaltazione culturale ma anche la possibilita’ di sviluppo economico”. “L’accordo che firmiamo – ha proseguito il presidente D’Alfonso – si nutre della capacita’ di combinare le competenza della Marina miliare espressa a piu’ alto livello”. Il Presidente ha infine esposto all’ammiraglio anche l’esigenza di “poter valutare le reciproche esperienze di formazione del personale nella scuola di guerra di Venezia, allo scopo di guadagnare questo particolare expertise in favore della Regione”. L’ammiraglio De Giorgi, concludendo i lavori, ha portato agli ospiti intervenuti, autorita’ e stampa, i saluti del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, la quale, come e’ stato riferito, ha “approvato entusiasticamente l’iniziativa”.

Print Friendly, PDF & Email