Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaNucleare: Ministero boccia nuovi impianti

Nucleare: Ministero boccia nuovi impianti

Delusione a seguito della valutazione  negativa data dal Ministero dello Sviluppo alle proposte dell’Anci,

 

 avanzate in sede tecnica di Conferenza Unificata, nell’ambito dell’iter di valutazione del provvedimento di modifica del Decreto n. 31/2010 relativo alla localizzazione e realizzazione dei nuovi impianti nucleari è stata espressa da Filippo Bernocchi, Vicepresidente dell’Anci con delega alle politiche energetiche e da Fabio Callori, Sindaco di Caorso e Presidente della Consulta Anci Comuni sede di servitù nucleari.
“Ci spiace apprendere di questa totale chiusura – afferma Bernocchi – perché, come Comuni, avevamo avanzato delle proposte emendative di assoluto buonsenso, basate sulla nostra esperienza passata e che il Ministero si era impegnato ad approfondire” “Avevamo richiesto – spiega Callori – l’esclusione dai vincoli del patto di stabilità delle somme destinate a compensazioni territoriali. Somme che negli ultimi anni hanno visto una decurtazione del 70% e che non vengono erogate dal 2008. Altra richiesta era quella di circostanziare le cause di decadenza dei futuri benefici ai territori, che come previsto dal testo proposto, potranno venir meno qualora l’impianto “per qualsiasi ragione” subisca un fermo. Ultima, ma non per importanza, la richiesta di avviare contestualmente alla realizzazione dei nuovi impianti, attività di monitoraggio sulla salute”.
“Questo è per noi l’ennesimo ‘schiaffo’ che riceviamo – sottolinea Callori – nonostante i Comuni abbiano sempre dimostrato la loro disponibilità al confronto nell’ambito del processo del nuovo nucleare”. “Questa chiusura – conclude Bernocchi – pone una seria ipoteca sul futuro del nucleare in Italia”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi