Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoMosciano Sant’Angelo. Startime, premiate due start-up tra le idee innovative

Mosciano Sant’Angelo. Startime, premiate due start-up tra le idee innovative

È BeerBeez di Gianluigi Ferrini ed Emanuele Catena la migliore idea premiata al termine di STARTIME, il primo evento dedicato all’ecosistema startup in provincia di Teramo. BeerBeez è un’app disponibile per iPhone e Android pensata per gli amanti delle birre artigianali. Grazie a un algoritmo, si può andare alla scoperta di migliaia di birre collegate tra di loro per stile o birrificio. Il premio al miglior elevator pitch, invece, è andato a Fabio Fidanza, ideatore insieme a Mattia Michini di Troomby: un’app che permette di fare amicizia con gli ospiti delle altre stanze dell’hotel in cui ci si trova a soggiornare. Altri due riconoscimenti sono stati consegnati dagli organizzatori ad Alessandro Maria Lerro, massimo esperto italiano di crowdfunding, per la sua attività di promozione dell’imprenditoria italiana nel mondo, e a Stefano Massari, titolare della startup di successo Made It Store (www.madeitstore.com), e-commerce di prodotti esclusivamente made in Italy.

La terza edizione di Startime, la scuola di autoimprenditoria organizzata da Fondazione Mirror, ente promotore del Polo Ict Abruzzo, in collaborazione con The Lab, agenzia per la progettazione e lo sviluppo d’impresa, è stata ospitata da T-Seed, il nuovo incubatore d’imprese che sorge a Mosciano Sant’Angelo e che, in attesa dell’inaugurazione prevista per i primi mesi del 2015, ospiterà altre iniziative rivolte agli aspiranti imprenditori.

Trenta startupper abruzzesi, nelle giornate di lunedì 24 e martedì 25 novembre, hanno seguito i workshop tenuti da esperti e consulenti di livello nazionale. Tra gli argomenti delle lezioni: come sviluppare la propria business idea, come comunicarla ai potenziali clienti nell’era del marketing 3.0, come esporla nel breve tempo dell’elevator pitch. E ancora: i nuovi strumenti di finanziamento (con focus particolare sul crowdfunding) e modelli innovativi di sviluppo come gli spin-off universitari. Nella fase più operativa prevista dal programma, gli startupper hanno costituito gruppi di lavoro per perfezionare le loro idee e, successivamente, esporle alla platea nei pochi minuti loro concessi del “pitch ring”. Tante, e tutte di notevole interesse, le idee presentate dai giovani innovatori abruzzesi: a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione al percorso formativo che rappresenta la base per le future aziende di successo.

Print Friendly, PDF & Email