Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoMontorio al Vomano, record Imu: la più bassa della provincia

Montorio al Vomano, record Imu: la più bassa della provincia

Montorio non aumenta le aliquote Imu. Questo è il primo messaggio che l’amministrazione comunale, in sede di presentazione del bilancio, vuole far passare: “L’amministrazione lascia inalterate le aliquote base: 0,4% per la prima casa, 0,76% per le seconde e per le aree edificabili. Sono le aliquote più basse della provincia, se non dell’Italia intera. Nonostante il taglio dei trasferimenti statali – si legge nella nota -, il Comune di Montorio al Vomano amplia i servizi al cittadino e mantiene inalterate le aliquote Imu”. Il sindaco Alessandro Di Giambattista (nella foto) parla di trasferimenti statali che hanno inciso sul bilancio comunale per circa 685mila euro: “Tuttavia – aggiunge il primo cittadino – ci siamo attivati per il mantenimento della qualità dei servizi offerti ai cittadini; non solo non sono stati ridotti, ma sono stati ampliati e potenziati. Infatti, oltre a garantire il normale svolgimento della colonia estiva e del soggiorno termale per anziani, è stato mantenuto inalterato il costo di tutti i servizi, ad esempio la refezione e il trasporto scolastico, ottimizzando le risorse. Inoltre è stata data la possibilità ai disabili di accedere alla colonia estiva e in ultimo, ma non per importanza, è stato attivato il fondo sociale anticrisi”.

Ma altri sono i risultati positivi che l’amministrazione comunale sostiene di aver ricevuto: “Oltre a ciò – commenta ancora Di Giambattista – la riduzione del tasso di indebitamento del Comune è stato elemento costante che ha caratterizzato la nostra azione. Tutto ciò non ha impedito alla nostra amministrazione di essere protagonista di un grande sviluppo, attraendo investimenti a fondo perduto quali: la costruzione del nuovo asilo nido montano, a cura della FEDERBIM, che vedrà la luce a brevissimo; il riconoscimento da parte del commissario delegato per la ricostruzione della regione Abruzzo di circa 5milioni di euro per il nuovo polo scolastico”.

Print Friendly, PDF & Email