Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraMontesilvano. Comune, approvato rendiconto di gestione 2014

Montesilvano. Comune, approvato rendiconto di gestione 2014

Via libera da parte del Comune di Montesilvano, con 15 voti a favore e 9 contrari, al rendiconto di gestione 2014. L’esercizio 2014 si e’ chiuso con un risultato di amministrazione positivo pari a quasi 7 milioni di euro. Tale importo risulta vincolato per 6,4 milioni di euro. Di questi 5,6 milioni di euro sono vincoli derivanti da accantonamenti finalizzati alla costituzione del fondo svalutazione crediti e 818.000 euro derivano da risorse a destinazione vincolata. Le entrate ammontano a circa 48 milioni di euro, mentre le spese impegnate si attestano sui 44,5 milioni di euro. Le entrate accertate risultano composte da 29,6 milioni di euro di entrate tributarie, 2,8 di contributi e trasferimenti correnti; e oltre 18 milioni di altre entrate tra extratributarie, alienazioni e servizi per conto di terzi. Le spese risultano, invece, composte per 31 milioni dalle spese correnti, 3,2 per le spese in conto capitale, 8 milioni per il rimborso di prestiti e 2,2, per servizi per conto di terzi. “L’avanzo registrato – spiega in una nota l’assessore al Bilancio Caterina Verrigni – e’ purtroppo vincolato all’effettiva riscossione dei crediti da parte del Comune che ammonta a 34 milioni di euro, di cui quasi 25 milioni di natura tributaria. E’ significativo sottolineare che nel solo anno 2014, il Comune di Montesilvano ha subito un taglio di trasferimenti erariali di quasi 2.100.000 euro rispetto al precedente esercizio, a tale importo si aggiunge l’aumento del contributo dovuto dal nostro ente per la formazione del fondo di solidarieta’, passato da 3.044.000 euro ad oltre 3.260.000,00 euro; peraltro – conclude l’assessore – le assegnazioni statali dell’anno 2014 includono l’importo di 630.000 euro relativi a contributi straordinari, non confermati per il corrente anno e prescindono dai nuovi tagli che trovano applicazione a decorrere dal corrente esercizio finanziario e che renderanno la predisposizione del bilancio di previsione 2015 ancora piu’ complessa”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi