Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiMiglianico. Enologia: medaglia d’oro in Canada per il bianco “Pietra Majella”

Miglianico. Enologia: medaglia d’oro in Canada per il bianco “Pietra Majella”

Non c’e’ solo l’Oriente nel carnet di Cantina Miglianico: dopo aver spopolato nei principali concorsi della Repubblica Popolare Cinese, facendo incetta di medaglie e riconoscimenti, uno dei vini di punta della cooperativa agricola miglianichese, il “Pietra Majella” Pecorino DOP 2014, ha conquistato il gradino piu’ alto del podio alla XXII edizione del concorso di degustazione “Selections mondiales de vins” che annualmente si svolge a Quebec City, capitale dell’omonimo Stato francofono del Canada. La medaglia d’oro va questa volta ad un “bianco” di grande intensita’, dopo gli exploit dei “rossi” miglianichesi in Germania e in Cina e costituisce il miglior viatico per la vendemmia 2015 che si sta concludendo proprio in questi giorni e che si annuncia eccezionale sia per quantita’ sia per qualita’. “Abbiamo raccolto ormai – ha confermato infatti l’enologo della Cantina Miglianico, Carmine De Iure – la quasi totalita’ delle uve bianche e i vini “Pecorino” 2015 sono ormai arrivati a fine fermentazione, confermando le positive impressioni che avevamo sulle uve, con degli ottimi aromi e profumi. E’ presto per dirlo ma le premesse sembrano ottimali per una vendemmia di grande qualita’”. “La produzione 2015 della Cantina – ha commentato il presidente Antonio Marascia – si avvia ad essere una delle migliori dell’ultimo decennio, grazie anche alle condizioni atmosferiche di questa estate che ha permesso alle uve di avere un giusto equilibrio con il quale si preannunciano vini di ottima fattura”. “Il riconoscimento che ci e’ venuto dal Canada – ha concluso il direttore, Danilo Mattone – ci fornisce la conferma che i nostri prodotti hanno un target ampio e selezionato, che si pone sempre nella fascia medio-alta: l’apprezzamento che ormai da Oriente e da Occidente accompagna il nostro lavoro ci sprona a dare sempre il meglio e a continuare sulla linea della qualita’ intrapresa ormai da diversi anni”.

Print Friendly, PDF & Email