Ultime Notizie
HomeMicronNews e comunicatiMicron: entro marzo si firma l’accordo con un partner europeo

Micron: entro marzo si firma l’accordo con un partner europeo

L’azienda apre le porte al sindacato per gestire il calo produttivo senza ricorrere a licenziamenti immediati
Avezzano, 21 Gennaio 2013 – Si è svolto oggi, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, un incontro tra la direzione aziendale della Micron Technology Italia, i rappresentanti istituzionali e le parti sociali. Durante l’incontro Micron Technology Italia ha dichiarato che è in corso di conclusione la negoziazione per la vendita del sito di Avezzano. La chiusura di tale attività è prevista entro marzo 2013.
La Micron sta negoziando con una società europea operante nel settore dei semiconduttori che consentirà l’ampliamento del portafoglio di tecnologie, della gamma di prodotti e della base clienti per far fronte all’ulteriore diminuzione dei volumi produttivi di sensori di immagine prevista per i prossimi anni.
 
“Per ovvie ragioni di confidenzialità” dichiara Fabrizio Famà, Responsabile Risorse Umane e Affari Generali di Micron Italia “ancora non possiamo svelare tutti i dettagli del piano. Ad ogni modo possiamo anticipare che il nuovo partner sarà in grado di portare ad Avezzano nuove tecnologie, consolidate strutture di sales e marketing, competenze di alto livello oltre che nuovi clienti. In questo modo il sito di Avezzano potrà aumentare i volumi produttivi operando in modo efficace nei mercati di riferimento”.
 
“Stiamo facendo tutto il possibile per minimizzare l’impatto sociale” continua Famà. “Grazie agli sforzi del management italiano, il nuovo business plan prevede un aumento dei volumi produttivi. Tuttavia, sarà ancora necessario lavorare su una riduzione dei costi del lavoro. Vorremmo farlo nel modo meno traumatico possibile aprendo diverse iniziative da concordare con il sindacato e mettendo da parte, a questo stadio, l’opzione della mobilità e dei licenziamenti”.
 
I dettagli specifici del nuovo piano industriale e delle nuove opportunità di business saranno condivisi con tutti i dipendenti e gli attori del territorio dopo la firma preliminare con il partner e prima dell’accordo definitivo. 
 
Print Friendly, PDF & Email

Condividi