Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaMicron Avezzano cresce: + performance nell’automotive con ISO/TS 16949

Micron Avezzano cresce: + performance nell’automotive con ISO/TS 16949


Potremo chiudere gli occhi al volante e l’auto rallenterà da sola…
L’azienda continuera’ a realizzare prodotti anche per clienti del settore automobilistico
Micron Italia ha superato brillantemente una importante verifica ispettiva nella sede di Avezzano, tenuta dall’organismo di certificazione DEKRA e avente come finalità quella di verificare i requisiti necessari per la conferma della certificazione ISO/TS 16949:

 

una specifica tecnica che definisce i requisiti del sistema di qualita’ per aziende che operano nella catena di fornitura per il settore automobilistico. L’Audit si è svolto in quattro giorni. Gli ispettori hanno intervistato i responsabili dei diversi processi aziendali verificandone la qualità, dall’ingegneria di processo, a quella di prodotto, fino ai sistemi di gestione e motivazone delle risorse umane. “Abbiamo conseguito un importante risultato” dichiara Raimondo Castellucci, Responsabile delle Risorse Umane di Micron Italia. “La certificazione (gia’ ottenuta nel 2009 e confermata in questi giorni) continuera’ a portare diversi benefici: in primo luogo ci permetterà di realizzare prodotti anche per clienti che lavorano nel campo automobilistico (automotive) facendoci  cosi allargare le potenzialità di business e garantendo maggiore sviluppo al sito di Avezzano. In secondo luogo permetterà al nostro stabilimento di andare verso l’eccellenza operativa dei processi di realizzazione e dei sistemi di controllo della qualità”.
“La certificazione ISO/TS 16949 dà prestigio al nostro stabilimento” sottolinea Riccardo Martorelli, Site Manager di Avezzano. “Abbiamo ricevuto i complimenti degli auditor che, avendoci seguiti nel corso degli ultimi 3 anni, hanno apprezzato i progressi strutturali che abbiamo fatto e soprattutto hanno sottolineato come l’adozione di processi e di metodologie e’ avvenuta naturalmente e non per obblighi certificativi.”
Note
Le potenziali applicazioni per sensori d’immagine nel settore automobilistico sono in forte crescita. Dagli analisti di mercato, dalle aziende produttrici di sistemi alle principali aziende automobilistiche arrivano segnali importanti, con stime che un giorno ci saranno dalle cinque alle venti telecamere per automobile. Questi sensori, studiati appositamente per i sistemi di assistenza alla guida, dovranno garantire la sicurezza preventiva e quindi rispettare alcuni requisiti fondamentali: capacità di rilevare in modo affidabile ostacoli, anche ad alta velocità; una elevata risoluzione ed un campo visivo ampio in situazioni ambientali critiche, quali le condizioni del manto stradale (acqua, ghiaccio), la scarsa visibilità (buio, nebbia, fumo) ed anche la luminosità nell’abitacolo. Tutti fattori ambientali importanti, di cui tenere conto per la sicurezza della guida. Una curiosità: alcuni sviluppatori hanno realizzato delle applicazioni prototipo in grado di rilevare le chiusura degli occhi del guidatore e misurarne il tempo di chiusura ed in grado di inviare poi comandi al controllo motore di riduzione della velocità di marcia del veicolo. Applicazioni sofisticate che richiedo tecnologie di avanguardia e processi manifatturieri stabili e controllati. 

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi