Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaLegnini: “Non ho mai visto volti così distesi al Salone della Ricostruzione”

Legnini: “Non ho mai visto volti così distesi al Salone della Ricostruzione”

Affollato e costruttivo il Convegno istituzionale “Il progetto del nuovo Salone della Ricostruzione. Una specializzazione territoriale nell’ambito del restauro e della riqualificazione urbana”, che ha aperto ufficialmente i lavori della quinta edizione del Salone della Ricostruzione che si terrà all’Aquila dal 7 al 10 maggio. Non è mancato all’appuntamento espositivo e momento di importante confronto Giovanni Legnini, vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura. “La mia presenza qui è testimonianza di sostegno e di fiducia da cittadino abruzzese e da rappresentante delle istituzioni. Ho partecipato a tutte e quattro le edizioni del Salone a vario titolo e posso testimoniare che volti così distesi non li avevo riscontrati nelle edizioni precedenti. Chi non ricorda personalità, allarmi, preoccupazioni fondate e una certa sfiducia. Possiamo dire che oggi i risultati sono visibili. Sono stati prodotti dei fatti. Nel 2013-2014 si è garantito circa 1mld di euro all’anno, adesso vi è un quadro finanziario stabile. Ci attende un lavoro enorme che con fiducia si spera possa essere risolto nel modo migliore possibile. Paola De Micheli si è innamorata della causa dell’Aquila e dell’Abruzzo”.20150507_112918_resized Roberto Di Vincenzo, presidente Carsa, ha fatto il punto sul quinto Salone della Ricostruzione. “Quest’anno abbiamo rafforzato molto la formazione del personale per crescere sulle tematiche della ricostruzione. Ci siamo messi tutti attorno a un tavolo. Stando al tema della rendicontazione sociale non ci possiamo fermare a una ricostruzione economica. Oggi siamo con il sorriso. Chiedo all’Ance di essere più forte all’interno di questo Salone. La gente si andrà a riconoscere nel luogo del Cfe”. Ha introdotto il tema della rigenerazione urbana Enrico Ricci, presidente dell’Ance Abruzzo. “Si tratta di una sfida che si rivolge al costruito rispetto al consumo del suolo del territorio. Ovvero si tratta di messa in sicurezza, adeguamento e demolizione/ricostruzione, una spinta e un incentivo di attività. Come Ance insieme a Federturismo e PoloTurismo speriamo si possa arrivare a una linea guida da offrire alla regione a tutti gli enti. Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha affermato: “è la prima volta che ritengo che la macchina sia partita e sia in condizioni di andare. Il ricostruzione delle periferie è fatta per il 90%. Ora avremo il personale necessario, la legge e maggiore trasparenza. Avremo una legge che credo debba diventare un decreto. E abbiamo i soldi: è fatta. Ora la ricostruzione economica passa per un piano strategico di sviluppo”. IMG_20150507_112215Entusiasta per la situazione a sei anni dal sisma il presidente dell’Ance L’Aquila Gianni Frattale. “ Vedo anche il Governo ed è un grande confronto. Ci sono unione, ottimismo e speranza per la ricostruzione”. Nell’arco del convegno è intervenuto tra gli altri il presidente di Confindustria Abruzzo Agostino Ballone che ha sottolineato che “il sistema turistico abruzzese è orfano della città dell’Aquila”.

AGEA, L’Aquila 7 maggio, Salone della Ricostruzione 2015

Print Friendly, PDF & Email