Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, università: niente tasse fino al 2014

L’Aquila, università: niente tasse fino al 2014

 

Gli studenti iscritti all’Università degli Studi dell’Aquila non pagheranno le tasse universitarie fino a dicembre 2014. È stato presentato ufficialmente, questa mattina, dal Magnifico Rettore Ferdinando di Orio l’accordo di programma 2012-2014

«Senza questo accordo era difficile pensare ancora ad un’università all’Aquila. Ora, invece, possiamo pensare ad una programmazione del futuro e questo accordo è migliorativo rispetto a quello firmato a maggio 2009 perchè assegna cifre più alte per quanto riguarda la locazione». Il precedente accordo ha come scadenza il 31 dicembre 2011 e il Fondo di Finanziamento Ordinario dell’Università dell’Aquila previsto nell’accordo di programma per gli ulteriori tre anni è di 68,5 milioni di euro. «Non è stato facile ottenere questo risultato – ha detto Ferdinando di Orio – perchè mi sono ritrovato più volte a dover spiegare al Miur le condizioni di difficoltà nelle quali verte la nostra università e la necessità di un’ulteriore proroga. Certamente non ha aiutato la polemica di questa estate del Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, Rita Tranquilli Leali che si opponeva alla proroga del pagamento delle tasse per i nostri studenti». Nel mese di agosto scorso, infatti, il Rettore dell’ateneo teramano, con una lettera al giornale Il Tempo, aveva dichiarato «non capiamo per quale motivo si continui ancora ad aiutare la realtà aquilana, è l’ennesimo aiuto che i paesi del cratere e L’Aquila stessa ricevono». «Devo ringraziare oltre il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta e il Ministro dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, i quali hanno dimostrato sensibilità, conoscenza della nostra situazione e correttezza istituzionale, anche i miei studenti che stanno facendo degli sforzi notevoli e gli studenti dell’Universit… di Teramo che hanno preso le distanze dalle dichiarazioni del Rettore».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi