Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, turismo in crisi: Federalberghi chiede soluzioni concrete

L’Aquila, turismo in crisi: Federalberghi chiede soluzioni concrete

Il direttore e la Presidente di Federalberghi L’Aquila, Celso Cioni e Mara Quaianni, hanno indirizzato una lettera agli enti locali e alla Camera di Commercio dell’Aquila per far presente la difficile situazione in cui versa il turismo da più di sei mesi nel territorio aquilano
“Già in numerose occasioni abbiamo evidenziato ai vari livelli istituzionali, le particolari difficoltà che, in ambito territoriale provinciale, attanagliano le imprese dell’accoglienza nonché le pesanti criticità che persistono nella città capoluogo e nel comprensorio del c.d. ”cratere”.”
“Tali crescenti difficoltà” prosegue la lettera “stanno costringendo le imprese del settore a riduzioni di personale e molte iniziano seriamente a pensare di dover chiudere i battenti di fonte alla crisi, ormai strutturale, di presenze turistiche.E’ evidente che tale situazione richiede urgentemente interventi nel breve ed una programmazione di medio e lungo periodo che restituiscano le condizioni minimali di economicità gestionale per un settore strategico e per il sistema economico – turistico locale che ha concrete potenzialità di rilancio, che necessita immediati investimenti, politiche attive promozionali per la città dell’Aquila, il comprensorio del Gran Sasso d’Italia e l’intero territorio coincidente con l’area del cratere.”
“Alla luce di quanto sopra e, considerata la grave situazione rappresentata che mette a serio rischio le sorti di decine di imprese e centinaia di posti di lavoro,” conclude l’appello di Federalberghi” richiediamo con cortese urgenza un incontro congiunto che consenta di avviare in modo sistematico e non occasionale, la messa a punto di un’exit strategy d’emergenza che realizzi concretamente la fase di elaborazione e pianificazione programmatica dell’intero settore nel comprensorio interessato.”

Print Friendly, PDF & Email