Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Trasporti: nuovi convogli sulla linea ferroviaria. E su gomma si pensa ad una fusione Ama – Tua

L’Aquila. Trasporti: nuovi convogli sulla linea ferroviaria. E su gomma si pensa ad una fusione Ama – Tua

Domani mattina alle 6.17, dalla stazione di Sulmona, il regionale 7062 diretto a L’Aquila (con arrivo alle 7.20) inaugurera’ il sevizio commerciale dei tre nuovi “Swing” sulle linee abruzzesi. Ogni giorno saranno 14 (piu’ dei 2/3 dell’attuale offerta) i collegamenti effettuati con i nuovi treni tra il capoluogo regionale e la citta’ dei confetti ed entro febbraio, con l’entrata in esercizio del quarto Swing, tutte le corse sulla linea L’Aquila-Sulmona saranno effettuate con i nuovi treni. I quattro Swing – che si aggiungono ai quattro Jazz che dal dicembre del 2014 circolano sulle altre linee regionali abruzzesi – sono, sottolinea l’azienda, un ulteriore tassello del piano nazionale di rinnovo della flotta regionale che Trenitalia sta attuando attraverso ingenti investimenti in autofinanziamento, sostenibili grazie al flusso di cassa generato dai Contratti di Servizio con le Regioni.
“La consegna degli Swing e’ il rispetto di un contratto fatto con la Regione Abruzzo, sottoscritto anni fa quando c’era una previsione di immissione di nuovo materiale rotabile. Questa e’ la prova che manteniamo i nostri impegni”. Lo ha detto a L’Aquila l’amministratore delegato di Trenitalia Barbara Morgante a margine della consegna del primo dei quattro nuovi treni Swing che circoleranno tra L’Aquila e Sulmona. “Alla Regione – ha ricordato Morgante – abbiano gia’ consegnato quattro ‘Jazz’ (in servizio dal dicembre 2014, ndr) che sono treni elettrici, per altre linee abruzzesi. Oggi consegnamo tre treni Swing, entro febbraio consegneremo il quarto e da domani i primi tre saranno gia’ in servizio. Sono treni belli esteticamente – ha rilevato l’ad – perche’ bisogna curare anche questo aspetto, ma soprattutto internamente garantiscono comfort e security. I treni, che hanno delle prestazioni ottime, hanno video camere all’interno e all’esterno per il controllo dell’ambiente. Credo – ha concluso Morgante – verranno apprezzati da quanti tutti i giorni, e non solo tutti i giorni, hanno necessita’ di fare questo tipo di spostamento”

Si e’ svolto ieri a Pescara un incontro tra il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, il consigliere regionale delegato ai trasporti, Camillo D’Alessandro, il presidente Tua (Azienda unica trasporti abruzzesi) Luciano D’Amico ed il dirigente regionale dei trasporti pubblici, Maria Antonietta Picardi. All’incontro erano presenti anche il segretario generale del comune dell’Aquila, Carlo Pirozzolo e l’amministratore unico dell’Ama con il direttore, rispettivamente, Agostino Del Re e Angelo De Angelis. “Un incontro importantissimo – ha dichiarato il sindaco Cialente – nel corso del quale abbiamo focalizzato l’attenzione sul lavoro che si sta facendo da alcuni mesi, gradualmente ed in tempi ‘giusti’, allo scopo di raggiungere l’obiettivo della fusione tra Ama e Tua, strategico per l’intero Abruzzo. Abbiamo, pertanto, delineato la strategia ed i passaggi per stringere sin da ora una forte alleanza che, a fronte delle difficolta’ dei finanziamenti destinati al trasporto pubblico, centrando l’obiettivo della migliore efficacia e maggiore efficienza, sia capace di assicurare ai cittadini del capoluogo e del comprensorio, la qualita’ del servizio. Il primo aspetto considerato – ha riferito Cialente – e’ stato quello di definire e risolvere entro tre settimane tutte le sovrapposizioni di traffico urbano ed extra urbano di Tua ed Ama, al fine di ridurre i chilometri e mantenere o addirittura migliorare il servizio; cio’ anche alla luce delle valutazioni degli effetti dell’entrata in esercizio, che spero poter avviare almeno a livello sperimentale entro l’anno, della ‘metropolitana di superficie’ San Demetrio- Scoppito. Si e’ inoltre deciso che all’Aquila, Arpa realizzera’, in accordo con Ama, l’impianto di rifornimento di metano dei mezzi impegnati sia nelle tratte urbane che nelle extra urbane. Una decisione, questa, che verra’ definita negli aspetti tecnici alla luce delle ultime risultanze delle sperimentazioni tecniche, da tempo in corso anche in Italia sulle migliori progettazioni, che permettera’ ad AMA e successivamente a Tua, di acquisire nuovi mezzi a metano. Il vantaggio oltre che degli aspetti ecologici dell’emissione dei mezzi, sara’ anche economico considerando che il risparmio lordo, con la trazione a metano, e’ pari a 30 centesimi a chilometro. Nella riunione – ha concluso il sindaco – ho confermato i dati del bilancio 2015 chiuso in attivo, anche dopo il pagamento delle tasse ( risultato importantissimo), ricordando che il comune dell’Aquila dispone di un piano urbano della mobilita’ (PUM) finanziato per 6 milioni di euro e che vi sono altri 3 milioni di euro a disposizione per ulteriori investimenti. Tutte condizioni che ci mettono in condizione di realizzare, finalmente, una completa trasformazione di quello che sino ad oggi e’ stato il trasporto pubblico della citta’ dell’Aquila e dei comuni piu’ vicini. Esprimo infine soddisfazione poiche’, finalmente, dopo oltre 2 decenni, la giunta regionale sta affrontando la problematica della definizione nell’ambito del trasporto pubblico, del ‘livello essenziale di trasporto’. Cio’ vuol dire che finalmente la ridistribuzione dei fondi regionali fra i diversi comuni, aziende dei trasporti e consorzi, avverra’ su criteri di equita’”.

Print Friendly, PDF & Email