Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Tipici dei Parchi: Bioalimenta porta al Salone i segreti della cucina senza glutine

L’Aquila. Tipici dei Parchi: Bioalimenta porta al Salone i segreti della cucina senza glutine

Si terrà sabato 30 maggio, dalle ore 10.30 alle 13.00 presso il Salone Tipici dei Parchi, Nucleo Industriale di Bazzano, Via Rodolfo Volpe all’Aquila, il secondo incontro/dibattito ideato ed organizzato da Bioalimenta, azienda di Fara San Martino, patria della più famosa tradizione pastaia italiana e specializzata nella produzione di alimenti della gastronomia italiana in versione dietetica e senza glutine.

“Ai sapori della tradizione togliamo solo il glutine. Celiachia e Ristorazione”, il leitmotiv dell’evento, il secondo di una fitta rete di appuntamenti già avvenuti all’interno dell’EXPO 2015, patrocinato anche stavolta da due realtà nazionali d’eccezione, Slow Food Abruzzo e Molise, Polo Agire, AIC (Associazione Italiana Celiachia) Abruzzo ed AIC Lazio che con l’azienda hanno collaborato e condiviso l’iniziativa mediante la partecipazione dei loro esperti.

A presiedere l’incontro professionisti del panorama medico-scientifico, gastronomico e culinario, il cui dibattito verterà sul tema “Una cucina senza glutine ricca e completa, all’insegna dei sapori della tradizione Made in Italy”, confronti, aggiornamenti, novità ed avanguardie riguardo le nuove frontiere della ristorazione gluten free nel nostro Paese. Uno sguardo attento e capillare da parte di professionisti del settore che guideranno il consumatore attraverso i nuovi scenari di una cucina in evoluzione, quella per celiaci, sempre più ricca, completa nella gamma di prodotti, e soprattutto impegnata nella ricerca di sapori e valori in nome della più antica tradizione italiana d’eccellenza.

L’evento vanterà la presenza di una presenza d’eccezione, Gaia De Laurentiis, attrice e conduttrice televisiva, già ospite nell’appuntamento dello scorso 18 Maggio a Milano, che porterà la sua personale testimonianza in qualità di mamma di un ragazzo celiaco.

Print Friendly, PDF & Email