Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Terremoto, Ance: preoccupati per prossimo approvvigionamento risorse

L’Aquila. Terremoto, Ance: preoccupati per prossimo approvvigionamento risorse

Dopo la certificazione ufficiale, con numeri alla mano, da parte del responsabile dell’Ufficio Speciale Palo Aielli della fine delle risorse della ricostruzione e dopo gli apprezzamenti del Ministro Trigilia all’attivita’ dell’USRA il Presidente di ANCE L’Aquila Gianni Frattale scrive al Ministro per chiedere lumi sulle risorse immediatamente reperibili per non fermare la ricostruzione. “Giunti a settembre con l’ormai abituale instabilita’ di Governo e a risorse finite, come previsto da mesi e come confermato scientificamente anche dal dr. Aielli, siamo preoccupati per il prossimo approvvigionamento di fondi” – afferma Frattale nella lettera che continua – “Nel suo intervento di plauso all’attivita’ dell’Ufficio Speciale non si fa cenno alcuno ad un punto focale della questione sollevata in maniera allarmante da Aielli e cioe’ all’azzeramento delle risorse e alle pratiche che pur approvate velocemente non hanno copertura economica. A parte i continui allarmi piu’ volte lanciati dai rappresentanti istituzionali sulla stampa e alle rassicurazioni generiche di risposta sui provvedimenti da adottare in autunno, nessuna informazione ufficiale giunge al cratere rispetto all’attuale prospettiva finanziaria della ricostruzione, al grado di sensibilizzazione che si registra in questo momento presso le strutture politiche ed organizzative dei ministeri deputati, alle difficolta’ o alle possibilita’ concrete di reperire risorse aggiuntive a quelle gia’ stanziate, di cui si e’ gia’ dimostrata l’insufficienza”. Frattale torna a ricordare al Ministro le preoccupazioni e le difficolta’ con cui si scontrano le imprese costrette a lavorare a singhiozzo e chiede a Trigilia di far sapere alla citta’ quali siano gli orientamenti e le proposte di rifinanziamento che il suo Ministero ed il Governo in generale stanno valutando per non rischiare che la ricostruzione subisca altri rallentamenti, proprio ora che le strutture degli Uffici Speciali hanno completato le assunzioni ed iniziato a prendere il giusto ritmo di lavoro. “Quello che le chiediamo” – conclude il Presidente degli imprenditori della Provincia dell’Aquila – “e’ di far sentire una maggiore vicinanza al nostro territorio che in questo momento cruciale per la rinascita ha bisogno della presenza e del dialogo istituzionale continuo”.

Print Friendly, PDF & Email