Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Sviluppo socio economico del territorio: forum Federbim per valorizzare l’Appennino

L’Aquila. Sviluppo socio economico del territorio: forum Federbim per valorizzare l’Appennino

Con il patrocinio del Comune dell’Aquila, si terrà in Città il prossimo 6 novembre, all’Auditorium del Parco, l’incontro organizzato da FEDERBIM ( Federazione Bacini Imbriferi di Montagna ) dal titolo “Dare valore all’Appennino. Un forum per rilanciare lo sviluppo socio economico”, presentato, oggi, a Palazzo Fibbioni dal Sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente e dal Vice Presidente Federbim, Enrico Petruccini.
“Ringrazio gli organizzatori – ha dichiarato il Sindaco, Massimo Cialente – per aver scelto la nostra Città per il loro incontro nazionale e per il Forum che seguirà. Si tratta non solo di un’ occasione di respiro per l’economia locale, avendo in città oltre cinquanta ospiti da tutta Italia ma anche un’opportunità di rilancio della nostra montagna nel momento in cui siamo già impegnati, su più fronti, in questa riscoperta politica della montagna: con APE, Appennino Parco d’Europa, di cui L’Aquila e l’Abruzzo sono tornati ad essere capofila; con la nascita del primo Distretto Turistico della montagna; con un’attenzione particolare ad investimenti mirati al rilancio della zootecnia e dell’agricoltura ed alla riscoperta totale della nostra storia, il tutto sapendo che l’Appennino può tornare ad essere vissuto e popolato.
Quella del 6 novembre in particolare, – ha concluso Cialente – sarà una giornata di studio e di apprendimento, con dibattiti molto interessanti, che seguirò con grande interesse sperando, soprattutto, nella partecipazione di tanti giovani.”
“Ringrazio l’Amministrazione Comunale ed il Sindaco Massimo Cialente – ha dichiarato Enrico Petruccini – per questa opportunità che ci ha dato. La nostra presenza all’Aquila sarà articolata, come anticipato dal Sindaco, in due giornate: il 5 novembre, saremo in Città con l’Assemblea Nazionale di Federbim, nella quale affronteremo varie tematiche e che vedrà protagonisti i rappresentanti dei circa 63 Consorzi di Bacino Imbrifero Montano.
Il 6 novembre, invece, si svolgerà questo forum che ci auguriamo rappresenti l’occasione per aprire un rapporto con il Governo ed il Parlamento teso a riportare l’Appennino al centro dell’attenzione regionale e nazionale, perché da troppi anni sembra abbandonato ad un politica unitaria che non esalta le singole caratteristiche dei luoghi che la catena montana attraversa.
Alla fine dell’incontro, infatti, l’intento è quello di mettere insieme una sorta di manifesto da presentare a tutti i comuni dell’Appennino, affinché lo approvino con l’impegno di realizzare i c.d. “progetti paese” interregionali ed interprovinciali, con i quali, poi, poter lanciare una sfida al Governo affinché, finanziandoli, potremo essere in grado di aprire una nuova stagione dell’Appennino Italiano.”

Print Friendly, PDF & Email