Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Sea prima società aquilana accreditata per ICP Europe

L’Aquila. Sea prima società aquilana accreditata per ICP Europe

SEA Servizi Energia Ambiente Srl conquista una prestigiosa certificazione e prosegue il suo percorso di espansione nel mercato europeo, già avviato con la partecipazione al progetto SEAF – Sustainable Energy Asset Framework finanziato nell’ambito del Programma Horizon 2020.
La ESCo abruzzese ha infatti completato con successo il processo di formazione e di convalida delle credenziali e referenze possedute ed è ora il primo Project Developer italiano accreditato a livello europeo da Investor Confidence Project Europe. Da oggi SEA potrà sviluppare per i propri clienti progetti di efficienza energetica che rispettano la certificazione internazionale IREE Investor Ready Energy Efficiency™.
“ICP Europe è sostenuto da un network di 165 società e organizzazioni che condividono e portano avanti gli obiettivi del progetto; solo 8 società però sono finora state accreditate come Project Developer, SEA è fra queste ultime ed è l’unica italiana. È un riconoscimento che mi riempie di soddisfazione e mi spinge a guardare al futuro sempre in cerca di nuovi traguardi per la mia azienda” dichiara Antonio Ciccarelli, CEO di SEA.
Investor Confidence Project Europe è un consorzio nato un anno e mezzo fa e finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea Horizon 2020. Scopo primario del consorzio è superare la barriera principale che impedisce il fluido finanziamento di progetti di efficienza energetica: l’assenza di standardizzazione dei progetti stessi. ICP Europe non punta alla creazione di nuovi standard tecnici, bensì alla valorizzazione delle best practice esistenti e quindi all’uniformazione delle procedure di sviluppo, documentazione e misurazione dei progetti di efficienza energetica. Per il momento ICP Europe si focalizza sul settore residenziale e terziario, con all’attivo sei protocolli per progetti di efficienza da realizzare in condomini o edifici commerciali, ma è prevista una sua futura espansione al settore dell’industria e delle infrastrutture.

Print Friendly, PDF & Email