Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Salone Ricostruzione, Sire Spa – Trinchero: “facciamo formazione sui cantieri”

L’Aquila, Salone Ricostruzione, Sire Spa – Trinchero: “facciamo formazione sui cantieri”

La Sire Spa di Roreto (Cherasco, CN) si presenta al Salone della Ricostruzione di L’Aquila con alle spalle una  consolidata esperienza di collaborazione con il Territorio.  

“Un’azienda socialmente responsabile non può esimersi dal fornire risposte studiate sui differenti bisogni espressi dai singoli territori, diversamente – ha dichiarato l’Amministratore DelegatoSergio Trinchero – sarebbe produttrice solo di merce anziché di servizi che, per loro natura, sono maggiormente capaci di soddisfare le esigenze specifiche. La Sire ha attraversato un periodo importante e critico, anche noi abbiamo avuto una sorta di terremoto da cui abbiamo ricominciato a ricostruire: riorganizzazione totale del lavoro, del marchio, dei prodotti e della parte finanziaria. Dunque, oggi ci presentiamo al mercato rinnovati nell’immagine e forti di una nuova offerta e organizzazione ma, soprattutto, con la faccia pulita perché nella fase di ristrutturazione abbiamo compiuto una scelta coraggiosa: non lasciare a casa nessuno dei nostri 180 dipendenti. In maniera scientifica abbiamo individuato e ricondotto all’interno dell’azienda attività che da oltre 15 anni erano in out-soucing e che oggi, invece, sono competenze attribuite al personale in esubero (gestione del magazzino, delle spedizioni…). Segno chiaro di una forte attenzione alle persone e al territorio, nonché di una reale responsabilità sociale”.

Per L’Aquila avete individuato proposte particolari?

Al Salone della Ricostruzione presentiamo una gamma di prodotti che hanno come principale caratteristica la durata nel tempo, (il nostro fiore all’occhiello): siamo certi che un’opera colossale quale è la ricostruzione dell’Aquila non possa più essere gestita in un ottica di emergenza, quindi di breve periodo, ma debba restituire al Territorio, così gravemente ferito dal dramma, la sicurezza che quanto si sta RI-Costruendo sia destinato a durare nel tempo.

Per questa ragione abbiamo optato per il KlinkerSire, il materiale più adatto a quelle realtà nelle quali, come L’Aquila, si persegue la volontà d’investire una sola volta e senza sbagliare. In particolare, proponiamo le pavimentazioni per esterni e i materiali per le pareti verticali che sono stati testati con grande soddisfazione anche da molte amministrazioni pubbliche, che hanno posato Klinkersire proprio in virtù delle caratteristiche di assoluta e unica superiorità (isolamento termico, aggrappo meccanico, resistenza alle più dure condizioni atmosferiche e sbalzi climatici e di temperatura).

 

Avete anche individuato una formula formativa destinata a mantenere i livelli occupazionali dell’Aquila, giusto?

Si, la nostra azienda ha pensato di ascoltarele esigenze specifiche del Territorio dando la massima disponibilità ai committenti: infatti, poiché ci siamo impegnati sulla produzione di ogni tipo di pezzi speciali nonché di materiali realizzati e disegnati insieme ai tecnici e ai progettisti dei Comuni, abbiamo deciso di offrire la possibilità di assistere e formare gli addetti alla posa dei nostri materiali direttamente in cantiere proprio con l’obiettivo di non interferire sui livelli occupazionali. L’Aquila è una città che presenta molte problematiche: certamente quella occupazionale, oltre a quella strutturale, è una ferita ancora aperta. Per questo motivo pensiamo che la formazione sul cantiere sia importante perché mantiene e non sostituisce il personale.

 

Uno dei vostri punti di forza sono i materiali di riciclo e atossici: recuperate il 100% del materiale e dell’energia.

Si, la nostra attenzione al territorio è anchedi tipo ambientale ed è per questa ragione che i nostri prodotti hanno una percentuale di materiali di riciclo che supera il 65%: il ciclo produttivo, dalle acque reflue al calore dei forni, recupera il 100% del materiale e dell’energia dell’intero processo, nulla viene sprecato o mandato in discarica .Questo ci lascia fieri di dichiarare che l’impatto sul territorio è praticamente pari a zero.
Inoltre i materiali sono tutti atossici, per cui possono essere maneggiati e vissuti in tutta serenità, e le superfici inassorbenti regalano una manutenzione e una pulizia veramente ecocompatibile: basta acqua e sapone e tornano perfetti.
Da ultimo, so che è impossibile comprendere quale sia il disagio degli Aquilani: possiamo solo cercare di entrare in sintonia e in sinergia con il Territorio per cercare di portare fiducia per un futuro migliore.

Partecipare al Salone della Ricostruzione non è solo un onore per Noi ma è anche un dovere da Cittadini.

La Sire vuole offrire il massimo delle sue capacità e dei suoi migliori prodotti per poter affermare di aver partecipato ad un grande processo di ricostruzione.

E poi… mettersi insieme è il modo più sempliceper fare squadrae forza contro le avversità.

Print Friendly, PDF & Email