Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Salone Ricostruzione: Pozzi Ginori , Bizzaro: la Città ci accoglie con affetto

L’Aquila, Salone Ricostruzione: Pozzi Ginori , Bizzaro: la Città ci accoglie con affetto

All’Aquila cè una memoria storica molto radicata sul marchio Pozzi Ginori, e l’ultima volta in cui ho visitato la Città, subito dopo la tragedia, ne ho avuto conferma ” dice Ivano Bizzaro, Direttore Generale di Pozzi Ginori.
“Ho trovato molta partecipazione ed una calorosa accoglienza in occasione della Fiera della Conoscenza del 2009, inoltre, in questi tre anni siamo stati molto presenti sui cantieri e presso i fornitori, sia per la presentazione di pacchetti creati ad hoc per la ricostruzione, sia per l’assistenza sulla progettazione e tutte le questioni inerenti il post vendita”.
Essere al Salone della Ricostruzione è un po’ come stare a casa vostra…
In un certo senso si, la nostra presenza per il secondo anno al Salone della Ricostruzione vuole essere il segnale di una precisa volontà dell’azienda di essere parte attiva nell’importante progetto italiano. Vogliamo essere vicini ad una realtà non solo colpita dal terremoto, ma che oggi paga uno scotto pesante a causa dell’attuale situazione del paese. Qui ci sono molte problematiche aperte, e bisogna proporre soluzioni snelle, agevoli che facilitino la ricostruzione sotto tutti i punti di vista: dall’avere i materiali subito disponibili al crearne di specifici per le singole esigenze di quantità e qualità.
Dunque, intendiamo continuare con un impegno sempre più concreto.
Pozzi Ginori storicamente ha mostrato una particolare attenzione alla protezione dell’ambiente: come operate?
Si, il nostro prodotto è eco-compatibile: l’attenzione verso l’ambiente, infatti, da sempre è parte integrante della filosofia di Pozzi-Ginori: i vasi con lo scarico a 4 litri possono garantire un risparmio di acqua pari a circa il 33% se paragonati ai 6 litri abituali presenti sul mercato. L’acqua è il petrolio di questo millennio, risparmiarla significa guadagnare… Per stare ai tecnicismi, lo stabilimento è ubicato sul lungo mare di Gaeta, un’area ad alta intensità turistica, e ha la certificazione ambientale ISO14001, lo strumento volontario di gestione ambientale più diffuso per prevedere e migliorare continuamente gli impatti ambientali della propria impresa.
Dal suo è un punto di osservazione privilegiato, come vede L’Aquila?
Crediamo che la nuova L’Aquila potrà essere l’espressione di tutto quello che il Paese sta facendo di positivo nell’ambito dell’edilizia.
Nuovi materiali, energia pulita, risparmi di risorse primarie … sono solo alcuni degli esempi che l’eccellenza italiana sarà in grado di mettere in risalto per questo progetto, che non deve avere fini puramente economici, ma che deve essere capace di mettere in gioco la conoscenza e l’innovazione di tutte le aziende.

Print Friendly, PDF & Email