Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Ricostruzione, presentazione del Fondo Etico

L’Aquila. Ricostruzione, presentazione del Fondo Etico

Il prossimo venerdì 28 novembre alle ore 10.30 presso l’Auditorium Ance di Viale De Gasperi 60 a L’Aquila si terrà la presentazione, alla stampa, alle autorità e alla città, del Fondo Etico della ricostruzione. Si tratta di una iniziativa voluta da Ance Abruzzo, e dalle quattro Ance territoriali di L’Aquila, Pescara, Chieti e Teramo. Siete invitati a partecipare.

La catastrofe che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile 2009 ha lasciato lutti, ferite insanabili, paesaggi di macerie e danni materiali per oltre dieci miliardi. Tra mille difficoltà, siamo tutti impegnati nel processo di ricostruzione per ridare nuova vita alla città ed ai centri minori colpiti, nel rispetto della memoria, della tradizione, della cultura.

La ricostruzione non può essere solo fisica e limitata al patrimonio edilizio; essa deve riconnettere, con altrettanta attenzione e progettualità, il tessuto sociale così gravemente attaccato e leso per superare lo smarrimento e la disgregazione aggravati da una sofferenza economica che qui incide più che altrove. È in questo spirito che Ance Abruzzo, Ance L’Aquila, Ance Chieti, Ance Pescara e Ance Teramo, promuovono – con l’adesione delle imprese impegnate nella ricostruzione – la costituzione di un Fondo Etico: una iniziativa solidaristica che testimonia il senso di appartenenza al Territorio. Il Fondo Etico ha come finalità lo sviluppo di azioni a favore dei territori colpiti; in particolare si propone di contribuire alla realizzazione di opere utili alla comunità e di interventi a sostegno di attività culturali, sociali e sportive. Il Fondo Etico si costituisce, si implementa e si rinnova attraverso un meccanismo molto semplice: le imprese operanti nella ricostruzione ed aderenti al Fondo devolvono, come atto di solidarietà, una percentuale degli importi dei lavori pubblici e privati che eseguono. Questo è un modo, per le imprese che sentiranno il dovere morale di aderire, di restituire qualcosa al territorio che le accoglie e per essere parte attiva nella sfida storica della rinascita.

Print Friendly, PDF & Email