Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila: presentata la Business Plan Competition

L’Aquila: presentata la Business Plan Competition

E’ stata presentata oggi, presso la Tensostruttura di Piazza Duomo a L’Aquila, la II edizione della Business Plan Competition dell’Università degli Studi dell’Aquila (BPC-UNIVAQ), competizione tra idee imprenditoriali per l’innovazione, aperta a tutti i Project-Team di cui almeno un membro faccia parte dell’Università dell’Aquila o vi abbia conseguito un titolo.
Organizzato dall’Università degli Studi dell’Aquila, il premio vuole implementare il sistema economico del territorio, per favorire la nascita e lo sviluppo di processi innovativi e lo scambio di conoscenze tra la cultura universitaria e quella d’impresa. Obiettivo finale dell’iniziativa è quello di creare nuova impresa, contribuendo al rilancio del tessuto socio-economico della regione e in particolare del territorio aquilano, incentivando lo sviluppo di una leadership locale nel settore dell’innovazione.
Partner dell’iniziativa sono la Regione Abruzzo per il sostegno finanziario, la Camera di Commercio dell’Aquila e Confindustria Abruzzo per la fase di selezione delle idee di business.
“L’Università, con il suo patrimonio culturale, intatto pur nelle recenti difficoltà, e con le sue attività di ricerca, costituisce un’ insostituibile fucina di idee che stimolano l’innovazione tecnologica” ha affermato il prorettore Vicario dell’Ateneo dell’Aquila, prof. Angelo Luongo. “Molte e varie sono state finora le attività già intraprese in tal senso dall’Ateneo aquilano, in collaborazione con enti e imprese locali, per mantenere sempre aperto e vitale il connubio e il trasferimento di saperi tra l’Accademia e il suo territorio, come brevetti, spin-off universitari, Incubatore Virtuale d’impresa, borse di trasferimento tecnologico presso le PMI, Master in Proprietà Intellettuale e Trasferimento Tecnologico – IPTT”.
Con l’Università dell’Aquila, Confindustria Abruzzo progetta l’ulteriore sviluppo di collaborazioni già avviate da tempo. Varie saranno le iniziative con cui sarà incentivata ed allargata la sinergia tra le sedi provinciali di Confindustria, tutti gli Atenei d’Abruzzo e le aziende del territorio, ai cui bisogni di valorizzazione e di sostegno delle competenze, l’organizzazione è istituzionalmente attenta. “Chi studia in Abruzzo, studia anche in azienda” – è l’auspicio dell’ing. Giorgio De Marzi delegato per la ricerca e l’innovazione di Confindustria Abruzzo – a sottolineare il ruolo di tramite che Confindustria intende ricoprire tra il mondo accademico e quello imprenditoriale.
Come “termometro” dell’attuale situazione dell’imprenditoria locale e registrando una notevole crescita nelle attività locali, sia in termini di iscrizioni al registro delle imprese che in termini di deposito di marchi e brevetti, la Camera di Commercio dell’Aquila collabora logisticamente al progetto BPC che contribuisce alla soluzione di uno dei problemi che storicamente gravano le imprese, cioè il bisogno, spesso non soddisfatto, di “innovazione” e di “trasferimento tecnologico” in relazione alle dimensioni dell’azienda, come ha sottolineato il dott. Francesco Prosperococco, Segretario Generale della Camera di Commercio dell’Aquila. Vari progetti camerali si collegano alla BPC, riguardando il tema dell’innovazione, l’attrazione di talenti appositamente selezionati e il sostegno all’imprenditoria giovanile e femminile.
“L’idea che stimola la ricerca, e la ricerca che trasferisce le conoscenze e genera innovazione tecnologica per i vari settori della società, sono gli elementi alla base della BPC” afferma il prorettore delegato alla valorizzazione economica della ricerca, trasferimento tecnologico e programmi di Spin off universitari, prof. Marcello Alecci. “La BPC nasce dal diffuso bisogno di innovazione rilevato nelle aziende. Incoraggiati dal successo della scorsa edizione, riproponiamo quest’anno il concorso tra idee imprenditoriali ad alto contenuto innovativo, aperto a persone fisiche e giuridiche, in forma singola e di gruppo, purché con almeno un’afferenza all’Università dell’Aquila. Anche quest’anno, con l’accresciuto supporto economico assicurato dalla Regione Abruzzo, l’iniziativa vuole essere da stimolo per la nascita e lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali. Auspichiamo che i vincitori di questa II edizione possano successivamente concorrere con eccellenza anche nella corrispondente competizione nazionale. Infine, l’odierna presentazione della BPC, collocata simbolicamente nel cuore della città dell’Aquila, in Piazza Duomo, intende confermare lo stretto legame che esiste tra l’Ateneo e il suo territorio”.
La II edizione della BPC prevede l’assegnazione di tre premi, di 7000, 4000 e 2000 euro ai primi tre classificati. Termine di scadenza per la presentazione delle idee imprenditoriali è il 30 aprile 2012; i progetti che supereranno la prima selezione, dovranno essere poi elaborati in forma di “business plan completo” entro i successivi 40 giorni. La selezione dei vincitori avverrà entro il prossimo luglio.
Bando e regolamento sono reperibili all’indirizzo: http://www.univaq.it/section.php?id=1364

Print Friendly, PDF & Email