Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, neve: potenziamo infrastrutture

L’Aquila, neve: potenziamo infrastrutture

Prevenzione, infrastrutture ed autonomia energetica, questa la strada per lo sviluppo dell’Italia e dell’Abruzzo.
Mai come in questi momenti di emergenza si evidenzia come per l’Italia, un paese con scarsita’ di materie prime, sia indispensabile investire in infrastrutture ed avere reti tecnologiche adeguate, efficienti e moderne. Il rischio di rimanere al gelo sarebbe stato concreto se nel passato non si fosse fatta una politica di investimenti nelle reti tecnologiche, ma bisogna fare di più, sviluppando in infrastrutture e sistemi di stoccaggio indispensabili per far crescere il paese e fare da volano per l’economia. Pensiamo al gas, per esempio, nonostante le giornate di gelo, le scorte usate al 60% garantiscono una media di 21° di temperatura nelle case private. Come mai? Perché esiste un sistema network integrato di gasdotti e stoccaggi che, funzionando a dovere, garantisce una cospicua quantità di scorte. Questo valore aggiunto creato per il Paese e per l’Abruzzo mi spinge ad una riflessione sulle tante manifestazioni di dissenso verso l’ampliamento delle reti tecnologiche (elettriche, gas) e verso l’insediamento di nuove centrali anche ad energie rinnovabili. Con la tecnologia di oggi e’ possibile realizzare centrali ed infrastrutture nel massimo rispetto per l’ambiente e per il territorio che le circonda, anche in zona sismica.
Non ci dimentichiamo che proprio l’Abruzzo e L’Aquila, col suo territorio disperso e tipicamente montano ha bisogno di infrastrutture adeguate, pena l’isolamento e lo spopolamento.
Dunque l’invito che mi sento di fare e’ quello di cessare le manifestazioni dei “no” e di pensare ad un Sistema Paese avanzato, rispettoso del territorio e competitivo anche nelle tariffe, cosi’ da garantire lo sviluppo delle PMI che sono il motore dell’economia italiana.

Guido Cantalini
Presidente del Comitato PMI
Confindustria L’Aquila

Print Friendly, PDF & Email