Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila: Ministero Sviluppo e CCIAA per la tutela dei marchi all’estero

L’Aquila: Ministero Sviluppo e CCIAA per la tutela dei marchi all’estero

La Camera di Commercio dell’Aquila informa che il Ministero dello Sviluppo Economico  – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – e l’Unione Italiana delle Camere di Commercio intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero, attraverso alcune agevolazioni che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese stesse. Il programma, in favore del quale è destinato un finanziamento complessivo di 4,5 milioni di Euro, prevede due linee di intervento:

Misura A) – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso l’UAMI – Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno;
Misura B) – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso l’OMPI – Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale.

In particolare il bando di finanziamento, pubblicato sulla G.U. n. 105 del 7 maggio 2012, prevede:
A) un’agevolazione pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di 4.000,00 Euro per ciascuna domanda di marchio comunitario depositata e fino ad un massimo di 15.000,00 Euro per impresa, destinata alle imprese che abbiano depositato, successivamente alla pubblicazione del bando, istanza di registrazione di un marchio comunitario presso l’UAMI.
Per accedere all’agevolazione è necessario avere effettuato almeno una delle seguenti attività:
– deposito di una domanda di registrazione presso l’UAMI di un nuovo marchio;
– deposito di una domanda di registrazione presso l’UAMI di un marchio registrato o depositato a livello nazionale di cui si abbia la titolarità;
– deposito di una domanda di registrazione presso l’UAMI di un marchio acquisito da un terzo, già registrato o depositato a livello nazionale.
B) un’agevolazione pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di 4.000,00 Euro (5.000,00 Euro con agevolazione pari al 90% se è designata la Cina o la Russia) per ciascuna domanda di marchio depositata presso l’OMPI che designi un solo Paese, e di 5.000,00 Euro (6.000,00 Euro con agevolazione pari al 90% se è designata la Cina o la Russia) se designati sono due o più Paesi. L’agevolazione è concessa fino ad un limite massimo per impresa di 15.000,00 Euro.

Possono accedere alla misura b) le imprese che alla data di presentazione della domanda sono titolari di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario, anche a seguito di un’acquisizione da terzi, o abbiano già depositato domanda di registrazione nazionale o comunitaria: l’agevolazione viene concessa per l’estensione dei predetti marchi tramite la procedura OMPI, anche con designazioni successive.
Le risorse, per ambedue le misure, saranno assegnate con procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande (protocollo attribuito al momento della compilazione del Form online) e sino a esaurimento delle stesse.
Possono essere oggetto di agevolazione solo le spese sostenute a partire dal 07/05/2012 e fino alla data di presentazione della domanda; non sono ammesse domande a preventivo. L’agevolazione è in regime de minimis.
Sono rimborsabili le spese relative alla progettazione del nuovo marchio; alle ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito; all’assistenza per l’acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale; all’assistenza per la concessione in licenza del marchio; alle tasse di deposito.
Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dal 4 settembre 2012 e sino all’esaurimento delle risorse disponibili. Il Bando, la modulistica e tutte le ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet http://www.progetto-tpi.it/.
È possibile inviare quesiti tramite e-mail all’indirizzo  infoimprese@progetto-tpi.it o via fax al numero 06.42010959.

Print Friendly, PDF & Email