Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Federalberghi: mancano all’appello 18mln

L’Aquila, Federalberghi: mancano all’appello 18mln

Mara Quaianni, presidente Federalberghi provinciale, e Ada Fiordigigli, presidente di Federalberghi L’Aquila, in una nota sottolineano la mancanza di 18 milioni di euro  da utilizzare per il pagamento delle strutture alberghiere della Regione che avevano ospitato e tuttora ospitano i terremotati aquilani.  “Sono apparse in data odierna sugli organi di stampa” affermano “le dichiarazioni del Commissario per la Ricostruzione Chiodi relative all’avvenuta firma di mandati di pagamento con riferimento a risorse destinate ad altre spese ritenute però al momento meno urgenti.”

“Domanda: dove sono finiti i 18 Milioni di Euro che sarebbero serviti a coprire tutti gli anticipi fino a Dicembre 2011 e tutti i saldi del 2010? I mandati firmati oggi dal ns. Commissario riguardano il piano di rientro che avrebbe dovuto esaurirsi entro il 31.03.2012 e siamo in attesa di una ulteriore convocazione per concordare il nuovo piano. Ma è possibile farlo in mancanza delle risorse finanziarie necessarie?

 Un’altra domanda sorge spontanea agli albergatori: per quale motivo ci hanno fatto credere che il problema del mancato pagamento dipendeva dalla mancanza di personale addetto ai mandati e non ci è stato detto chiaramente che c’era carenza di risorse  o addirittura che i fondi destinati alle strutture ricettive sono stati utilizzati in altro modo?

 Ogni civile rapporto dovrebbe essere basato sui principi di lealtà e chiarezza, principi  che non sono stati rispettati dalle nostre Istituzioni le quali hanno sempre risposto alle nostre innumerevoli proteste con indifferenza e menefreghismo, ignorando totalmente la tragica situazione economica in cui versano in questo storico momento gli albergatori, in particolare quelli della Città dell’Aquila.”

 

Print Friendly, PDF & Email