Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Confindustria: lettera delle Pmi e G. I. ai neo sindaci

L’Aquila, Confindustria: lettera delle Pmi e G. I. ai neo sindaci

Illustrissimi Sindaci e Assessori,
il Comitato Piccola Industria ed il gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria L’Aquila porgono le congratulazioni e gli auspici di buon lavoro. Nell’Istituzione alla cui rappresentanza siete stati chiamati, si ripone la maggiore fiducia dei cittadini e dei lavoratori che a Voi si rivolgono per ogni problema di vita quotidiana, anche in ambiti estranei alla sfera delle responsabilità formali e dei poteri effettivi di un’amministrazione locale.
Avete accettato di misurarVi con una realtà complessa, oggi direttamente proporzionale a quelle che ormai sono le piaghe del presente: la precarietà lavorativa, l’instabilità economica e familiare, la mancanza di infrastrutture che costringono a molte ore di pendolarità quotidiana penalizzando così
le migliori risorse professionali delle nostre città (questa sì una vera tassa sulla vita) hanno messo in crisi un modello standard vetusto che sta a Voi rigenerare e reinventare, non ultimo attraverso la stipula di patti e accordi da coordinare con i diversi livelli istituzionali e poi ai tavoli del Governo.
In questo contesto l’assunzione di un nuovo ruolo dei Comuni rappresenta un banco di prova essenziale per ridisegnare la governance e per rafforzare la fiducia e la partecipazione al governo locale da parte di tutte le leve istituzionali, il mondo della ricerca, della politica, delle forze sociali e
della cittadinanza nel suo complesso.
Confindustria è certa che sia imprescindibile la conoscenza dei bisogni effettivi del territorio e delle sue imprese per una politica g-locale che sia laboratorio di progettualità nuove e condivise su scala sovra comunale. Per questo si ripropone quale supporto operativo e di orientamento ai policy
makers ed a tutti i “gestori” della res publica, sul cui operato continuerà a vigilare denunciando immobilismi ed abusi: se cambia il panorama della politica locale resta immutato l’impegno di Confindustria nel rapporto con le Amministrazioni Comunali, interlocutori fondamentali per la vita delle imprese sul territorio.
Le scelte in tema di fiscalità locale, pianificazione urbanistica, infrastrutture, mobilità e welfare comunale hanno un impatto diretto sulla vita delle aziende, dei loro lavoratori e della collettività che li ospita.
Purtroppo, proprio in questi campi, l’eredità che avete ricevuto – da Voi stessi o da chi Vi ha preceduto – conserva intatto un gran numero di nodi irrisolti nonché di domande ancora in attesa di risposta e, soprattutto, di soluzioni.
Per quanto sopra, chiediamo di poter concordare un primo incontro onde confrontarci proficuamente sui temi di cui al documento a Voi sottoposto nell’incontro pubblico svoltosi presso la nostra sede in fase pre elettorale: le istanze delle imprese sui temi decisivi e sulle questioni chiave trovano il loro naturale ambito di confronto e la loro sede decisionale proprio al livello comunale.
Nel mentre, cogliamo l’occasione per augurarVi, ed auspicare a Noi tutti, che sappiate trovare la forza per imprimere un orientamento unitario al governo della Città, lontano dal conflitto partitico che fino ad oggi ha fortemente nuociuto a qualsiasi possibilità di progresso civile ed istituzionale.

Print Friendly, PDF & Email