Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, Confcommercio in Emilia: presi in giro con zona franca

L’Aquila, Confcommercio in Emilia: presi in giro con zona franca

A tre anni dal sisma che ha colpito L’Aquila, la situazione «dell’attività produttiva e commerciale è drammatica». Lo dice, in visita a Mirandola, il direttore di Confcommercio Abruzzo e L’Aquila, Celso Cioni, secondo cui «ci hanno preso per i fondelli per tre anni con la zona franca e poi alla fine ci hanno detto che non si poteva fare». Pertanto, spiega l’esponente abruzzese dell’ associazione, «quei 90 milioni di euro che sono stati destinati dal Cipe chiediamo che vengano dati» a chi lavorava prima del terremoto. «L’appello al Governo è di sbloccare le risorse per ridare fiducia alle piccole attività che hanno diritto ad un presente dignitoso e ad un futuro possibile. A giudizio di Cioni, ancora, »l’attività produttiva e commerciale è drammatica e finora non c’è stato alcun provvedimento a sostegno dei piccoli commercianti e artigiani: l’unico sostegno sono stati 2.400 euro nei primi tre mesi«. 

Print Friendly, PDF & Email