Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Cna: basta campanilismi, città non è isolata

L’Aquila. Cna: basta campanilismi, città non è isolata

La Cna associazione provinciale dell’Aquila esprime “forte disappunto£ per le dichiarazioni in merito ad un presunto isolamento della classe dirigente della citta’ dell’Aquila. La Cna aquilana nel condividere le dichiarazioni del sindaco Massimo Cialente, sottolinea – si legge in una nota – che la capacita’ di reazione della citta’ di fronte ai danni causati dal sisma e’ stata e continua ad essere straordinaria, pur tra innumerevoli difficolta’, facendo prevalere all’arte del qualunquismo quella del fare. L’Aquila si e’ fatta carico di una riorganizzazione molto difficile, causata da una disgregazione territoriale, urbanistica e sociale. Nonostante le enormi difficolta’, la citta’ ha saputo risollevarsi grazie allo sforzo dei suoi cittadini. “Tra l’altro – afferma il direttore della Cna dell’Aquila, Agostino Del Re – le ingenti risorse investite nel processo di ricostruzione hanno favorito solo limitatamente le imprese locali, favorendo invece l’afflusso di maestranze, imprese e operatori di tutto il territorio regionale e nazionale. Il difficile processo di ricostruzione urbanistica, economica e sociale puo’ ancora essere un volano di crescita economica per tutto il territorio regionale e non solo. Rinchiudersi in ristretti campanilismi non aiuta l’Abruzzo a crescere e riacquisire un ruolo rilevante nel panorama nazionale. Mettere un territorio contro un altro per ottenere qualche consenso immediato e affermare come si e’ fatto che ‘L’Aquila e’ una zavorra per l’intero Abruzzo’, finisce per indebolire l’intero sistema Regione”. Per Del Re “e’ ora di porre fine alle contrapposizioni tra campanili, costa contro zone interne, sedi di uffici amministrativi, Asl e quant’altro. Non si vede altro che il tentativo di una grande opera di manipolazione, in contrapposizione a chi cerca di intavolare un reale dibattito al fine di ‘estirpare alcune erbacce’, che impediscono lo sviluppo di occasioni per crescere, migliorare, rinnovarsi senza basarsi sulla difensiva o meglio ancora sull’aggressione. Dobbiamo superare queste polemiche che, danneggiando i singoli territori, finiscono per danneggiare l’intera Regione. Si confida nell’intelligenza e nel valore politico che tutta la classe dirigente e’ chiamata a rappresentare. Mi viene infine di consigliare , per chi non lo conoscesse, l’ascolto del famoso brano ‘Cyrano’ di F. Guccini che ora piu’ che mai torna di attualita”, conclude il direttore della Cna De Re.

Print Friendly, PDF & Email