Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Camera di Commercio: al via le procedure relative al rinnovo del Consiglio Camerale

L’Aquila. Camera di Commercio: al via le procedure relative al rinnovo del Consiglio Camerale

Con avviso pubblicato in data odierna, 13 agosto 2015, all’Albo camerale on-line e sul sito istituzionale, ai sensi delle disposizioni di cui al D.M. 156/2011, il Presidente della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura dell’Aquila ha dato avvio alle procedure relative al rinnovo del Consiglio Camerale in scadenza a far data 9 febbraio 2016.

Il nuovo Consiglio della Camera di Commercio dell’Aquila sarà composto da 23 consiglieri, di cui venti in rappresentanza settori economici provinciali e tre componenti di diritto, di cui uno in rappresentanza delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori, uno in rappresentanza delle Associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti ed uno in rappresentanza dei Liberi professionisti di cui alla Consulta Provinciale delle Professioni istituita presso l’Ente.
Le organizzazioni imprenditoriali, sindacali e le associazioni a tutela dei consumatori che hanno interesse a partecipare all’assegnazione dei seggi devono far pervenire alla Camera di Commercio, entro il termine perentorio del 22 settembre 2015, alle ore 18,00, la documentazione prevista dalle disposizioni vigenti.

Al fine di agevolare la partecipazione alla procedura e la predisposizione della documentazione, sul sito istituzionale, all’indirizzo http://www.cciaa-aq.it/pagina1845_rinnovo-consiglio-camerale.html è stata realizzata una specifica sezione da cui è possibile scaricare la modulistica da utilizzare e le disposizioni normative di riferimento.

Presso gli uffici sono a disposizione, a titolo gratuito, per le Organizzazioni imprenditoriali che ne faranno richiesta, gli elenchi di imprese iscritte allo specifico Registro delle Imprese, per settore di attività, al fine di agevolare la ricerca dei dati riferiti ai propri associati ed il relativo controllo. Le associazioni, quindi, potranno far pervenire alla Camera di Commercio un supporto elettronico contenente l’elenco dei codici fiscali dei propri iscritti, per la successiva elaborazione, a cura di Infocamere, e per le integrazioni necessarie ai fini della predisposizione dell’allegato B al D.M. 156/2011

Print Friendly, PDF & Email