Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila: aumentano i no a progetto variante sud

L’Aquila: aumentano i no a progetto variante sud

 

Dopo il no del comune di Poggio Picenze, anche Onna e san Gregorio, frazioni del comune dell’Aquila, si oppongono al progetto dell’Anas di ammodernamento della Statale 17 nel tratto che va da Bazzano a San Pio delle Camere.

L’intervento, nel tratto aquilano definito variante sud, si aggiungerebbe a quello, anch’esso contestato «perchè ha peggiorato le situazione rispetto al vecchio tracciato», realizzato fino a Navelli, nell’ambito della strategia per migliorare il collegamento tra L’Aquila e Pescara. Secondo i rappresentanti della due frazioni più colpite dal sisma del 6 aprile 2009, «la nuova strada sconvolgerebbe completamente il territorio, con la nuova strada a ridosso del centro abitato, viadotti costruiti sopra le abitazioni, mega rotatorie a deturpare la morfologia dei piccoli borghi e addirittura il paradosso di dover abbattere l’unica casa che ha resistito al terremoto». Viene chiesta in particolare una modifica per rendere il progetto meno impattante e più funzionale al decongestionamento del traffico dell’intera zona, mettendo inoltre in connessione il nucleo artigianale e commerciale di Bazzano con quelli di Fossa, San Demetrio, Poggio Picenze e Barisciano, un aspetto assolutamente non contemplato nella proposta dell’Anas che è al vaglio dell’Ufficio per la valutazione dell’Impatto ambientale della Regione che si riunirà il prossimo 25 ottobre. Per Vincenzo Angelone, presidente della Pro loco di Onna, «sarebbe un’opera devastante per il nostro paese, capiamo che c’è bisogno di un ammodernamento delle infrastrutture, ma questa strada rischia di isolarci e renderci una ‘riserva indianà, non più appetibile per nessuno. Per non parlare del forte impatto ambientale che il nuovo tratto di strada avrebbe». Per Sara Cecala dell’associazione «San Gregorio rinasce», «il progetto, così come concepito, non solo non servirà allo smaltimento e alla velocizzazione del traffico sulla Statale 17 nel tratto interessato, ma produrrà danni irreparabili per le nostre frazioni».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi