Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, ASL: nuovo appalto, nuovi licenziamenti

L’Aquila, ASL: nuovo appalto, nuovi licenziamenti

“La ditta vincitrice dell’appalto per il servizio di manutenzione della Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila, la società Olicar, che è subentrata alla Guerrato e alla Insel il 21 gennaio scorso, ha stabilito una riduzione di circa 30 per cento del personale, mandando a casa 15 lavoratori su 50. Contro tale, ingiustificato, atteggiamento abbiamo proclamato lo stato di agitazione, con assemblea permanente del personale”. A lanciare l’allarme è il responsabile Cisl dell’Aquila, Gianfranco Giorgi. “Abbiamo chiesto insieme alla Fim-Cisl e alla Fiom- Cgil un incontro urgente con il direttore generale della Asl, Giancarlo Silveri, per verificare i margini di trattativa”, sottolinea Giorgi, “e trovare una soluzione positiva alla vertenza. La Olicar, infatti, ha comunicato un taglio netto del personale, che tocca il 40 per cento del totale, e che colpirà gli operatori idraulici, elettrici e i manutentori. Una riduzione che rischia di avere riflessi negativi anche sul mantenimento dei servizi minimi  e sulla gestione dell’ospedale San Salvatore e degli altri presidi sanitari del territorio”. Dopo l’assemblea del personale, che si è svolta questa mattina al San Salvatore, è scattato lo stato di agitazione permanente. “Chiediamo a Silveri di risolvere al più presto la questione”, conclude Giorgi, “oltre alla riduzione del personale la Olicar intende applicare anche una forma contrattuale differente ai dipendenti, passando dal contratto dei metalmeccanici, che fornisce maggiori tutele economiche e normative, a quello multiservizi, che penalizzerebbe tutti i lavoratori”.

Print Friendly, PDF & Email