Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila, arriva ministro Fornero, protesta di metalmeccanici e vigili Fuoco

L’Aquila, arriva ministro Fornero, protesta di metalmeccanici e vigili Fuoco

Domani, 5 Ottobre 2012, alle ore 14, davanti alla sede della Guardia di Finanza, a Coppito, in occasione della presenza all’Aquila del ministro del Lavoro, Elsa Fornero, si terrà una manifestazione dei lavoratori metalmeccanici dell’Aquila per protestare contro la riforma pensionistica e il blocco della cassa integrazione per le aziende in crisi. La manifestazione è organizzata dalle segreterie FIM-FIOM-UILM. Anche i vigili del fuoco parteciperanno domani alla manifestazione di protesta nei confronti del ministro del lavoro, Elsa Fornero, attesa nel capoluogo, presso la scuola della guardia di finanza, per un convegno. Lo rende noto l’ufficio stampa del Conapo – sindacato autonomo dei vigili del fuoco.

“L’art. 24, comma 18 del D.L. 201/11, convertito in legge 214/11 – spiega il segretario provinciale dello stesso sindacato, Elio D’Annibale -, ha delegato il governo ad armonizzare i requisiti di accesso al sistema pensionistico del personale delle forze di polizia, forze armate e vigili del fuoco. Nella bozza di provvedimento presentata dal ministero del lavoro, all’art. 5, è prevista una riduzione da 5 a 2 anni e 6 mesi delle maggiorazioni dei periodi di servizio, fermo restando quanto già maturato precedentemente. Fermo restando il personale nautico ed elicotterista di tutti i corpi, va chiarito che i vigili del fuoco non hanno mai beneficiato di questo riconoscimento che è, invece, prerogativa di tutti gli altri corpi, né esistono altre misure compensative. Ciò comporta che un vigile del fuoco accede alla pensione ben 5 anni dopo un appartenente ad un altro corpo dello stato ad ordinamento civile”.

“E’ pazzesco – termina la nota -. Siamo veramente stanchi di prendere pesci in faccia e per questo, oltre a farlo presente domani al ministro Fornero, abbiamo indetto lo stato di agitazione nazionale dei vigili del fuoco cui seguiranno sciopero e mobilitazione a Roma”.

Print Friendly, PDF & Email