Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Aeroporto dei Parchi, si punti a Protezione Civile

L’Aquila. Aeroporto dei Parchi, si punti a Protezione Civile

“Non bisognava essere facili profeti per preveder quanto sta accadendo all’aeroporto dell’Aquila. E’ singolare che Cialente se la prenda con il territorio che non risponde: anche un bambino avrebbe capito che non c’erano le condizioni per fare un aeroporto per i passeggeri. D’altra parte, la stessa Xpress lo aveva sottolineato nel suo programma e nel piano industriale”. A dichiararlo e’ il consigliere comunale dell’Aquila Citta’ Aperta, Giorgio De Matteis, che prosegue: “Le ultime dichiarazioni di Cialente suonano come una resa incondizionata di fronte al fallimento della sua impostazione di sviluppo dell’aerostazione. Gia’ le ripetute e fallimentari inaugurazioni segnalavano le difficolta’ esistenti. Pensare ad un aeroporto per voli commerciali con trasporto passeggeri e’ suonata sin dall’inizio una pia illusione, considerato il bacino di utenza e le condizioni di volo. Ancor di piu’ la conferma viene dagli ultimi avvenimenti, quali l’interruzione dei voli su Milano e un altro disperato tentativo di voli per la Sardegna. Cialente – prosegue De Matteis – ora parla dell’uso dell’aeroporto a prevalente utilizzo per la Protezione civile. E’ evidente che questa era sin dall’inizio la soluzione migliore, come il sottoscritto aveva sostenuto sin dal 2000. Soluzione, in seguito, avvalorata dagli interventi compiuti per il G8 tenutosi all’Aquila. L’aeroporto dell’Aquila e’ l’aeroporto della Protezione civile per la collocazione logistica, per i collegamenti e per le ipotesi di sviluppi futuri. Da subito, questa doveva essere l’impostazione che Cialente ha sempre rifiutato, negando l’evidenza dei fatti. Mi auguro – conclude l’esponente della minoranza in Consiglio comunale – che prima di far passare inutilmente i prossimi tre anni, il sindaco si attivi per lavorare di concerto con il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, per realizzare l’unico progetto che puo’ dare sensatamente uno sviluppo e un potenziamento all’area dell’aeroporto dell’Aquila”.

Print Friendly, PDF & Email