Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila. Aeroporto dei Parchi, scalo competitivo per la Protezione Civile

L’Aquila. Aeroporto dei Parchi, scalo competitivo per la Protezione Civile

Piu’ che come scalo commerciale l’Aeroporto dei Parchi potrebbe essere competitivo per tutte le attivita’ di protezione civile. E’ questo, in sintesi, il pensiero del consigliere provinciale dell’Aquila, Pierpaolo Pietrucci. “Subito dopo il sisma e il G8, si parlo’, infatti – ricorda l’esponente politico – dello stesso come aeroporto della Protezione civile. Una struttura da utilizzare per corsi, esercitazioni e ordinaria attivita’ di soccorso, anche in riferimento agli interventi dei canadair per fronteggiare gli incendi nell’Italia centrale. Il successo dell’esercitazione ‘Grifone 2013′ appena conclusasi – rileva il consigliere – pone sicuramente al centro dell’attenzione e dei progetti per la struttura il suo ruolo di hub per i voli di ricognizione, per i campi scuola, per il volo a vela e per le esercitazioni dell’Aeronautica, nonche’ per tutte le attivita’ di Protezione civile, di soccorso alpino e spegnimento incendi. Insomma, un aeroporto di eccellenza e di nicchia per l’Italia centrale in tutti questi campi. Non solo; all’interno della stessa struttura potrebbero ubicare la propria sede, le diverse Associazioni Aquilane di Protezione Civile, che ne sono sprovviste, nate a seguito dei tanti eventi calamitosi che hanno colpito il nostro territorio negli ultimi anni. Una grossa opportunita’ che dovrebbe essere adeguatamente valutata e perseguita, con politiche dedicate e con progetti e finanziamenti specifici, Regionali ed Europei. In questo campo, infatti, il nostro Aeroporto puo’ essere sicuramente competitivo, senza i dubbi e le limitazioni che fanno invece della destinazione commerciale dello scalo, un azzardo se non addirittura un ‘salto nel buio’, data la vicinanza con quello, maggiore e piu’ organizzato, di Pescara e in considerazione dell’obiettivo numero di passeggeri previsti, che rischia di essere troppo esiguo ai fini della produttivita’ e della chiusura in positivo dei bilanci della struttura. In attesa, dunque, di aspettare i risultati e i piani di rilancio per i voli commerciali – conclude Pietrucci – ritengo che la politica locale, ed io lavorero’ in questa direzione, dovrebbe intanto concentrarsi su questa prospettiva, immediatamente perseguibile e suffragata da analisi e riscontri oggettivi”.

Print Friendly, PDF & Email