Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’Aquila: 2mln da Monte dei Paschi per il sociale

L’Aquila: 2mln da Monte dei Paschi per il sociale

A 57 Comuni abruzzesi saranno destinati i due milioni di euro raccolti dalla rete Montepaschi grazie alla generosita’ dei clienti del Gruppo nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma del 2009. Gli interventi finanziati e le modalita’ di scelta sono stati illustrati questa mattina in una conferenza stampa, nella sede dell’Amministrazione Provinciale dell’Aquila, a cui hanno partecipato l’amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena, Fabrizio Viola, e il presidente della Provincia de L’Aquila, Antonio Del Corvo. L’intera somma e’ stata destinata ai Comuni del Cratere e grazie ad essa sono gia’ state realizzate alcune opere che hanno contribuito al lungo percorso verso la normalita’ di un territorio cosi’ importante e cosi’ brutalmente ferito. In accordo con le tre Amministrazioni provinciali dei territori colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 – L’Aquila, Teramo e Pescara – la banca ha ripartito i fondi tra i Comuni in proporzione al numero degli abitanti. La Provincia che ne ha maggiormente beneficiato e’ stata, ovviamente, quella dell’Aquila con 42 Comuni a cui sono andati circa 1,5 milioni di euro sui 2 in totale. L’attivita’, sotto la supervisione di una commissione composta da rappresentanti di Banca MPS e delle Province interessate, incaricata di valutare ed approvare i progetti presentati dai Comuni, e’ stata condotta in maniera trasparente ed in piena sinergia con le istituzioni locali. Si tratta di interventi dal forte impatto sociale che hanno privilegiato lavori per la ricostruzione o la riqualificazione di strutture gia’ esistenti con particolare attenzione al mondo dei bambini, dello sport e del sociale. La maggior parte dei Comuni ha infatti proposto la realizzazione di nuovi luoghi di aggregazione per giovani ed anziani, nonche’ l’acquisto di nuove dotazioni per centri sportivi, sociali e biblioteche comunali. “L’iniziativa di solidarieta’ promossa dalla nostra banca – ha detto Fabrizio Viola, Amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena – e’ una conferma dell’attenzione che, storicamente, il Gruppo Montepaschi ha per i territori. E per questo che, invece di devolvere semplicemente la somma raccolta ad un soggetto istituzionale, abbiamo fatto in modo che le proposte si articolassero in maniera tale da coprire tutto il territorio colpito dal terremoto. Oggi siamo qui, insieme agli Enti locali, a poter parlare di realizzazioni concrete. E anche grazie al sostegno a tante piccole opere che si puo’ contribuire a rivitalizzare il tessuto sociale e rimettere in moto le economie locali”. Un territorio, “il nostro – ha dichiarato il presidente Del Corvo – che ha bisogno solo di fatti, di azioni concrete che siano stimolo alla ripresa. Una ripresa che passa necessariamente attraverso progetti ben strutturati, con finalita’ specifiche e che seguano l iter adeguato per raggiungere le finalita’ prefissate. Per questo, desidero ringraziare la Monte Paschi di Siena, perche’ ha teso la sua preziosa mano verso un territorio ferito ma con la forza di andare avanti. Un grazie, anche ai sindaci dei Comuni del cratere che hanno presentato dei progetti importanti per le loro realta’ e per i cittadini che le vivono. Una grande sinergia resa possibile anche tramite l impareggiabile operato dei dipendenti dell’Amministrazione provinciale”.

Print Friendly, PDF & Email