Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieLanciano: successo per Agroalimenta

Lanciano: successo per Agroalimenta

 

Il profumato e fumante “brodetto”, cucinato con sapiente maestria dal titolare del ristorante “Cibo matto”, nello stand del Comune di Vasto, ha richiamato un bel gruppo di visitatori . In effetti in tanti stamattina hanno passeggiato nei padiglioni di Lancianofiera

assaggiando i numerosi e invitanti prodotti tipici esposti. Come rinunciare alla ventricina da spalmare, o ai salamini al miele, oppure alle pallottine “cacio e ove” o ai formaggi, da quelli super stagionati ai freschi e morbidi. Come non provare la pizza appena sfornata o i bocconotti e tarallucci, o i piatti preparati dai giovani allievi dell’Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria coordinati e guidati da chef di fama nazionale. Difficile non cedere alla tentazione di gustare tanto ben di Dio. Gli espositori si dicono soddisfatti per l’interesse che i loro prodotti stanno esercitando già dalla seconda giornata e non solo per gli assaggi, ma per gli acquisti. “Agroalimenta” conferma così, in concreto, il ruolo significativo che svolge tra produttore e consumatore, l’occasione positiva per far conoscere al grande pubblico una produzione di eccellenza. “I sorrisi degli espositori, molti dei quali hanno già dato l’adesione per la prossima edizione, e i numerosi visitatori sono la dimostrazione vera dell’efficacia di questa Rassegna – sottolinea il presidente di Lancianofiera Franco Ferrante – sulla quale il Consorzio ha deciso di continuare a scommettere potenziandola ulteriormente”.

Affollata anche la sala convegni per un incontro che ha messo al centro la buona e sana alimentazione. “Cibo e salute” il titolo dell’incontro al quale hanno preso parte gli alunni della Scuola Media Mazzini e del Liceo Scientifico e Tecnologico che alla fine hanno posto domande curiose e intelligenti ai relatori. Tra questi il sindaco Mario Pupillo che ha mantenuto desta e alta l’attenzione della platea parlando proprio dell’importanza di mangiare sano. Primario di Diabetologia all’Ospedale Renzetti, il primo cittadino ha spiegato con la simpatia e l’ironia che lo contraddistinguono, che la “salute si costruisce anche a tavola”. Sì a qualche merendina, ma senza esagerare. Dall’intervento del dott. Pupillo è anche emerso che un bambino su dieci è obeso e che in Italia su 100 persone 31 sono ipertese. Spazio dunque alla dieta mediterranea. A portare i saluti della Provincia è arrivato il presidente Enrico Di Giuseppantonio che ancora una volta ha rimarcato il ruolo strategico della Fiera di Lanciano e di Agroalimenta.

Domani, giornata clou, con una serie di iniziative gastronomiche per la gioia di tutti i palati, anche di quelli più esigenti. Al laboratorio dell’istituto alberghiero, alle 11.00, si potrà assaggiare la “zuppa di ceci di Navelli con croccante di pane aromatico e castagne”, alle 16.30 è prevista la realizzazione di una ricetta che ha conquistato il primo premio al concorso di Chatillon delle Città del miele”. A proposito di miele, alle 10.00 nella sala convegni si terrà un incontro organizzato dall’associazione apicoltori d’Abruzzo.

E dalle 19 in poi (ingresso gratis) proseguono al padiglione tre di Lancianofiera le serate in compagnia di buon cibo (cucinato da ristoranti e aziende agrituristiche) e musica coinvolgente. Stasera è di scena la Pizzica con “Le terre del Sud”, per i piatti c’è solo l’imbarazzo della scelta.

 

Print Friendly, PDF & Email

Condividi