Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiLanciano. Agrifutura: successo per la fiera di macchine agricole. Ma tutti si chiedono: che fine hanno fatto i bandi del Psr?

Lanciano. Agrifutura: successo per la fiera di macchine agricole. Ma tutti si chiedono: che fine hanno fatto i bandi del Psr?

Quattro incontri tematici, decine di incontri one to one e migliaia di contatti raggiunti per Coldiretti Chieti in occasione di Agrifutura, la fiera di macchine agricole che si è svolta IL 13 il 14 febbraio nel polo fieristico di Località Iconicella a Lanciano. Nell’ambito della nuova rassegna dedicata al settore primario, lo stand di Coldiretti ha fornito assistenza gratuita alle imprese agricole in procinto di avvicinarsi al Psr e a quanti hanno voluto verificare la propria situazione previdenziale o semplicemente approfondire le proprie conoscenza in materia di primo insediamento o tutela assistenziale dei lavoratori del comparto agricolo. Oltre alla consulenza one to one, che ha incuriosito centinaia di persone di tutte le età, particolarmente gettonati sono stati gli incontri tematici pomeridiani sul Piano di sviluppo rurale, che è stato seguito soprattutto dai più giovani in attesa del bando di primo insediamento, e sulla previdenza a cura del patronato Epaca. A presidiare lo stand e a fornire la consulenza e il supporto del caso sono stati il direttore provinciale di Coldiretti Chieti Gabriel Battistelli, Luca Di Giandomenicodell’ufficio tecnico di Coldiretti Abruzzo, il responsabile dell’Epaca Chieti Fabio D’Amario e gli operatori del patronato e i referenti del settore tecnico. “Un modo diverso ma, come abbiamo potuto constatare, particolarmente apprezzato per supportare i nostri soci e fornire l’assistenza necessaria soprattutto alla vigilia della pubblicazione dei primi bandi del nuovo Piano di sviluppo rurale – ha evidenziato Battistelli – gli incontri promossi in fiera sono solo il contorno delle tante iniziative che, in un momento importante come l’attuale, stiamo promuovendo sul territorio per informare gli imprenditori agricoli e prepararli alle novità che riguardano il settore”.

Print Friendly, PDF & Email