Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaL’’Aquila, Confindustria: Gianluca Bucci è il nuovo Presidente del Terziario, nel suo mandato un programma di sviluppo per le imprese

L’’Aquila, Confindustria: Gianluca Bucci è il nuovo Presidente del Terziario, nel suo mandato un programma di sviluppo per le imprese

Gianluca Bucci è il nuovo Presidente della Sezione Servizi e Terziario Avanzato, lo affiancheranno per il prossimo biennio i due Vice Roberta Iacovozzi di Poste Italiane S.p.A. e Gianpaolo Tronca di Sintab S.r.l.. Gianluca Bucci, 47 anni, due figli, è amministratore di IterNovit S.r.l., società specializzata in formazione e strategie di comunicazione. Nel programma del suo mandato appare una parola che non si sentiva da tempo: marketing associativo.

«Competere significa cercare alleanze, dopo averle scelte, laddove l’’impresa da sola è inefficace», – ha dichiarato nel discorso di insediamento dopo aver ringraziato il presidente uscente Gennaro Tornincasa, «ad oggi siamo 94 iscritti, ma sono pochi quelli che partecipano attivamente perché si è un po’ perduto il senso e l’importanza dello stare insieme, dell’essere una confederazione: complice anche un trend a tratti distorsivo delle regole del libero mercato, che ci sta motivando alla sola aggregazione intorno a fondi e agevolazioni».

Vuole dire che in un certo senso non si costituiscono alternative endogene all’’imprenditoria incentivata?

«Intendo dire che sembriamo aver dimenticato che l’imprenditore è innanzitutto passione, fiuto, estro… animal spirit diceva un nostro Presidente di quasi vent’anni fa, uno dei capitani dell’industria abruzzese che in Italia ha fatto la storia dell’impresa. Che moltissime micro abbiano la loro ragion d’essere proprio nelle caratteristiche intrinseche dell’essere piccole è un punto di forza che in alcuni segmenti va conservato e cavalcato: c’è posto per tutti, per ciascuna individualità, è questa la grandezza del mercato globale. Doversi fondere o unirsi sotto il controllo di un unico soggetto è una delle strategie, ma non è l’unica né lo è per tutti».

Esistono caratteristiche tipiche nelle micro imprese che hanno una forza propria sul mercato?

«Si; la prima cosa che mi viene in mente è lo spirito di sacrificio, o la passione… accade molto spesso che gli  imprenditori vanno avanti per passione più che per motivazione economica: e questo fa di queste piccole aziende dei gioielli di snellezza, velocità, specializzazione di nicchia. Un valore che va salvaguardato e trasferito esattamente come il patrimonio di conoscenza. Abbiamo concertato di agire con due strategie, entrambe finalizzate a rilasciare opportunità sul territorio per far lavorare insieme le aziende dopo essersi conosciute e scelte :

–          tavolo eventi

–          tavolo opportunità

Programma pronto o da fare?

«Fatto. In sostanza, organizzeremo una serie di eventi a partecipazione gratuita che serviranno alle aziende per farsi conoscere sul territorio, per scambiarsi conoscenza, per imparare (opportunità). Imparare è il momento più importante perché spesso ci capita di porci con autoreferenzialità rispetto al nostro vicino: l’apprendimento è l’obiettivo a breve termine, i risultati verranno dopo. In questo apprendistato le imprese si fanno conoscere, fanno sperimentare i loro servizi/prodotti, rilasciano sul territorio vivacità e conoscenza».

Azioni?

«La prima azione/lezione ci vedrà impegnati nel marketing sul web: tutti ne parlano ma pochi vanno a scuola per impararlo, proprio a causa delle criticità tipiche delle Pmi italiane, cioè, scarsa competenza cognitiva diffusa che limita la visione del web ad azioni  di pura vendita. Una prova tecnica l’abbiamo fatta a Milano lo scorso 3 luglio con la presentazione di un nuovo servizio che sviluppa un metodo di marketing strategico automatizzato per le aziende, ma il primo esperimento tutto autoctono lo avremo a Sulmona il 20 e 21 luglio con l’evento “ingress camp” con Sintab e ZeroCould, la prima battaglia sotto gli occhi di Ovidio, seminari sui temi delle connessioni mobili, geomarketing e social game e una giornata che vedrà Illuminati e Resistenza sfidarsi per il controllo dei portali lungo le vie cittadine. A settembre, il giorno 25, prepareremo qualcosa di ancora più specifico con la presentazione di “Sviluppo Strategico Automatizzato Network” un work shop formativo che spiega come un’azienda può sviluppare il proprio business con la strategia del valore! e a dicembre è in progetto ancora un evento che andrà a chiudere il primo anno  di questa nuova compagine del terziario avanzato».

 

Il Comitato Operativo della Sezione è composto da Maurizio Ardingo – Professional Service S.r.l.; Mirella Bricca – S.B.S.; Antonio Bruno – Branmedia S.r.l.; Venanzio Cretarola – Consorzio Lavorabile; Alessia Di Giovacchino – Lynx Territorio Sociale S.r.l.;Caterina Di Ventura – Restart S.r.l.; Danilo Falzitti – ZeroCould S.r.l.; Laura Ficorilli – SEA Servizi Energia Ambiente S.r.l.; Domenico Maccallini – Lexeco S.r.l.; Serenella Morgante – Young Software; Armando Pasquarelli – Soave Energia Project S.r.l.;Alberto Villani – Reale Mutua Assicurazioni.

Print Friendly, PDF & Email