Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia, Pil calato dell’0,8%

Italia, Pil calato dell’0,8%

Il Pil dell’Italia è calato dell’0,8% nel primo trimestre 2012, “il terzo trimestre consecutivo di contrazione”. Lo afferma l’Ocse. L’attività economica, sottolinea l’organizzazione parigina, “é rimasta debole nell’eurozona e in tutta l’Unione Europea”.
Il Pil dell’Italia nel primo trimestre è il peggiore tra i Paesi del G7, e al di sotto della media sia dell’eurozona sia dell’Unione Europea, entrambe a crescita zero per il periodo considerato. E’ quanto dichiara l’Ocse, che ha confermato l’andamento negativo del Pil del primo trimestre, sceso dello 0,8% su base congiunturale. Rispetto allo stesso trimestre del 2011, il nostro Paese ha fatto registrare un Pil in contrazione dell’1,3%, anche in questo caso la performance peggiore tra i sette Grandi. Il Pil dell’area Ocse nel primo trimestre 2012 è cresciuto dello 0,4%, un punto base in più rispetto al trimestre precedente, ma “questo totale continua a nascondere percorsi divergenti tra i Paesi membri”. Giappone (+1%), Germania e Stati Uniti (+0,5%) hanno fatto registrare una crescita positiva, mentre Italia (-0,8%) e Gran Bretagna (-0,3%) sono state in contrazione. Stabilità, invece, per la Francia.

Print Friendly, PDF & Email