Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaItalia: nessuno scalo in top10 aeroporti mondiali

Italia: nessuno scalo in top10 aeroporti mondiali

Non c’è nessuno scalo italiano nella lista dei dieci migliori aeroporti mondiali, stilata come ogni anno dall’organizzazione Skytrax e pubblicata stamane dall’edizione online del quotidiano popolare tedesco Bild. E non è finita: non sono presi in considerazione aeroporti italiani nemmeno nella lista più lunga di Skytrax, cioè la classifica completa dei cento aeroporti preferiti nel mondo, in ordine decrescente. Lista in cui, seppure mal piazzati, compaioni comunque altri aeroporti dell’Europa meridionale, da Atene a Madrid, da Barcellona a Malta e Istanbul.

Una brutta figura insomma per gli aeroporti nella penisola. La classifica viene formulata ogni anno da Skytrax consultando milioni di passeggeri in tutto il mondo (gli interrogati quest’anno sono stati 12 milioni di passeggeri appartenenti a 39 paesi) e tenendo conto di diversi fattori. Comodità e velocità di check in, pulizia, offerta di negozi e servizi, qualità e rapidità dei collegamenti col centro città, comodità delle coincidenze e numero di collegamenti offerti in generale.

Al primo posto risulta Incheon, cioè lo scalo intercontinentale della capitale sudcoreana Seoul. Tallonato da altri due aeroporti asiatici, cioè Changi (Singapore) e Hong Kong, rispettivamente secondo e terzo. Al quarto posto troviamo un aeroporto europeo, Amsterdam-Schiphol, da sempre amatissimo dai passeggeri per l’efficienza di collegamenti e servizi. Dopo Schiphol viene il nuovo aeroporto di Pechino. Poi ancora due scali europei: Monaco di Baviera, il meglio piazzato degli scali tedeschi, e Zurigo. Seguono ancora l’aeroporto di Kuala Lumpur, capitale della Malaysia, e il Central Japan international, in comune tra diverse metropoli nipponiche. Nella classifica regionale, relativa alla sola Europa meridionale, pubblicata da Skytrax, l’aeroporto mediterraneo preferito dai viaggiatori è quello di Barcellona. Seguito nell’ordine da Atene, Madrid, Porto, Istanbul, Malta, Lisbona, Nizza, Palma e Marsiglia. Anche qui, nulla da fare per Fiumicino, Malpensa e gli altri scali italiani.

Print Friendly, PDF & Email