Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieItalia e EuropaAbruzzo, microcredito all’1% per pmi e autonomi

Abruzzo, microcredito all’1% per pmi e autonomi

Sono 7,5 i milioni di euro che la Regione Abruzzo mette a disposizione di microimprese e lavoratori autonomi attraverso il Progetto “Microcredito”. L’erogazione e’ a sportello per una cifra massima di 25 mila euro, al tasso di interesse dell’1 per cento, restituibile in 60 mesi, inclusi i sei mesi di preammortamento. Dal 29 ottobre e’ possibile presentare le domanda e l’erogazione e’ prevista nei limiti dei 60 giorni. Il progetto “Microcredito” e’ stato presentato questa mattina dall’assessore al Lavoro, Paolo Gatti e dal presidente di Abruzzo Sviluppo Spa, Nello Rapini, in concomitanza con la pubblicazione dell’avviso per l’erogazione del fondi sui siti www.regione.abruzzo.it/fil e www.abruzzosviluppo.it. “Un piccolo credito, ma un segnale gigantesco per le microimprese e i lavoratori autonomi dell’Abruzzo”, ha dichiarato l’assessore Gatti. “La Regione c’e’ anche su uno dei versanti piu’ duri della crisi economica: quello della difficolta’ dell’accesso al credito attraverso le ordinarie vie bancarie. Oggi diventa operativo un progetto immaginato per mettere a disposizione del sistema imprenditoriale abruzzese una cifra reale di 7,5 milioni di euro, che grazie alle leve finanziarie puo’ sviluppare un volano monetario molto piu’ considerevole. Siamo fiduciosi che le imprese e i lavoratori autonomi raccolgano questa opportunita’ cosi’ da mettere nel circuito economico regionale queste risorse monetarie. E allo stesso tempo speriamo che questa opportunita’ sproni gli abruzzesi ad aprire nuove attivita’ o avviare lavori autonomi. Infatti il credito potra’ essere erogato anche alle attivita’ neocostituite”. Con il progetto “Microcredito” si da’ concretezza alla pima delle misure previste nel pacchetto “PRESTO”. Anche per il presidente Rapini il progetto si pone come “azione di contrasto alla situazione emergenziale che soffre in Abruzzo soprattutto chi fa piccola impresa. Contiamo di poter toccare la quota delle 600 domande e c’e’ da aggiungere che all’esito dei risultati del progetto, l’Assessorato potra’ pensare di investire ulteriori risorse su questo tipo di sostegno”. Il Fondo Microcredito FSE e’ stato istituito dalla Regione Abruzzo con risorse del Piano Operativo del Fondo Sociale Europeo 2007 – 2013. La Regione ha individuato la societa’ Abruzzo Sviluppo Spa quale Soggetto Gestore del progetto. L’avviso pubblico prevede che le entita’ del prestito siano da un importo minimo di 5mila a un importo massimo di 10mila euro per le persone fisiche e da un importo minimo di 10mila ad un importo massimo di 25mila euro per le imprese. Per entrambe la categorie il tasso di interesse e’ dell’1 per cento. La durata del prestito e’ di 60 mesi, incluso il periodo preammortamento (sei mesi a tasso zero). Due le tipologie di beneficiari: le microimprese, che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di societa’ di persone o societa’ cooperative (queste ultime anche sociali o a responsabilita’ limitata) e i lavoratori autonomi (tra cui anche liberi professionisti). Saranno considerate ammissibili al finanziamento le spese di funzionamento e di gestione, le spese per consulenze specialistiche inerenti il programma proposto; le spese per investimenti fissi limitatamente a macchinari, impianti, attrezzature, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma dei locali, direttamente connessi all’attivita’. L’acquisto di autovetture/automezzi e’ ammissibile limitatamente ai mezzi commerciali strettamente funzionali all’attivita’ d’impresa. Sono escluse le spese inerenti gli interessi passivi e imposta sul valore aggiunto recuperabile. Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda. Le domande di ammissione potranno essere presentate a partire dal 29 ottobre prossimo e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Print Friendly, PDF & Email